È normale che la vagina faccia rumore durante il sesso?

Di Veronica Mazza
·4 minuto per la lettura
Photo credit: Harry Vorsteher
Photo credit: Harry Vorsteher

From Cosmopolitan

Durante il sesso la tua vagina fa rumore? Capita a tutte ed è più che normale. Si chiama queefing, cioè un flato vaginale, una fuoriuscita di aria dalla vagina che può succedere quando fai l’amore o quando ti masturbi con le dita o con un sex toys. Eh sì, puoi considerarla una di quelle situazioni che provoca imbarazzo a letto, soprattutto quando sei con il partner, soprattutto perché fa rumore come se fosse un “puzzetta”, ma è inodore e non c’entra nulla con le emissioni dei gas intestinali. C’è un po’ di confusione su questo fenomeno parecchio comune, e anche frequente, che rende la tua vagina “rumorosa”. Ecco perché è bene fare chiarezza e capire come capita, così da poter vivere il sesso a due serenamente e senza vergogna.

Queefing: ecco perché può accadere che la tua vagina faccia rumore

“Ma perché la mia vagina di punto in bianco inizia a emettere questi strani suoni, così imbarazzanti?” È una domanda che ci siamo fatte un po’ tutte quando è successo durante il sesso. Il motivo è questo: l’inserimento o la fuoriuscita del pene, delle dita o di un sex toys nella vagina crea una sacca d’aria che fa vibrare le grandi labbra, provocando un rumore simile ad una pernacchia o a una “puzzetta”. “Un queef o flato vagina, si verifica quando l’aria viene spinta e intrappolata nel canale vaginale”, spiega la ginecologa Tamika K.Cross a Cosmo US. “Alcuni movimenti, ad esempio quando si fa l’amore, possono espellere l’aria in modo impercettibile, a volte udibile. Ecco perché puoi accadere che la tua vagina faccia rumore, non solo quando fai sesso con il partner, ma anche quando ti masturbi con la penetrazione con le dita o con i sex toys. Quando sei eccitata la tua vagina si espande, il che vuol dire che c'è più spazio per l'aria. E l'umidità vaginale, che aumenta durate il sesso, aiuta e facilita ancora di più a far emettere questi suoni”. Quindi sì, è proprio quando fai sesso che aumentano le probabilità del queefing, ma visto che non c'è niente di anomalo ed è normale che capiti, prova a viverla tranquillamente e senza farti bloccare dall'imbarazzo.

Il queefing è una cosa naturale, ma è anche un segnale di piacere

Che la tua vagina faccia rumore è una risposta involontaria del tuo corpo, che non puoi controllare. È vero alcune posizioni, come il doggy style, ma anche cambiare posizioni spesso e farlo in modo hard, possono aumentare le probabilità del queefing, ma questo non ti deve fermare a vivere il sesso come tu desideri. La cosa importante è essere consapevole che è un fenomeno naturale e fisiologico. E questo può aiutarti a superare la vergogna che può scattare in quei momenti. Vuoi una buona notizia che ti faccia vedere il flato vaginale da un punto di vista positivo? A provocarlo può essere anche un favoloso orgasmo, perché gli spasmi di piacere creano movimenti e spostamenti di aria. Quindi è un segnale di piacere da non sottovalutare. “E’ vero può dare un grande imbarazzo, soprattutto se è la prima volta che vai a letto con qualcuno”, afferma la dott.ssa Cross, “però è un fenomeno super comune e un po’ tutte le donne lo sperimentano prima o poi. Quindi non c’è bisogno di scusarti se ti scappa un queef, ma soprattutto non lasciare che sia un killer del tuo umore e che rovini l’atmosfera e l’intimità di coppia”. Oltretutto alcuni uomini sono persino eccitati dal queefing, perché lo interpretano come un segno positivo che sono degli ottimi amanti. Come spiega la dott.ssa Vanessa Cullins: “nel sesso ci sono odori, ci sono suoni e ci sono fluidi. Fare l'amore è un atto di intimo che fa sentire alcune di noi piuttosto vulnerabili, motivo per cui è sempre meglio farlo per qualcuno/a che ti tratta con gentilezza e rispetto, che davanti a un queef ti aiutano anche a sdrammatizzare e a farti sentire a tuoi agio anche quando la tua vagina fa rumore”.

Ti è piaciuto l'articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere gli articoli di Cosmopolitan direttamente nella tua mail.

ISCRIVITI QUI