È ufficiale: il principe Harry sta scrivendo la sua autobiografia e adesso non ce n’è più per nessuno

·2 minuto per la lettura
Photo credit: Samir Hussein - Getty Images
Photo credit: Samir Hussein - Getty Images

Qualcuno per caso pensava che il principe Harry avesse deciso di starsene zitto? Qualcuno per caso credeva che dopo l'intervista con Oprah Winfrey si fosse tolto tutti i sassolini dalla scarpa (o addirittura si fosse pentito)? Qualcuno pensava che le tensioni con la royal family fossero finite? Beh in tal caso quel qualcuno si sbagliava. Già perché il principe sta per pubblicare un'autobiografia che si propone di tracciare un "resoconto definitivo delle esperienze, avventure, perdite e lezioni di vita che hanno contribuito a plasmarlo" e che sta già facendo tremare Buckingham Palace. "Sto scrivendo questo libro non come il principe che sono nato, ma come l'uomo che sono diventato", ha detto in una nota. E ora non ce n'è davvero più per nessuno.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Si preannuncia già il libro più letto del prossimo anno, il 2022 alla fine del quale la Penguin Random House pubblicherà l'autobiografia come ha annunciato in un post su Instagram. Secondo la casa editrice il libro coprirà "la sua vita sotto gli occhi del pubblico dall'infanzia fino ai giorni nostri, compresa la sua dedizione al servizio, il dovere militare che lo ha portato due volte in prima linea in Afghanistan e la gioia che ha trovato nell'essere marito e padre". Il principe Harry", continua il comunicato della Penguin, "offrirà un ritratto personale, onesto e accattivante, che mostrerà ai lettori che dietro tutto ciò che pensano di sapere si cela una storia umana stimolante, coraggiosa ed edificante". Ovviamente, visti gli ultimi sviluppi, si pensa che il principe non sarà poi così tenero nel descrivere la sua famiglia: già nella famosa intervista lui e Meghan hanno denunciato senza tanti complimenti certi atteggiamenti tossici e persino razzisti senza fare nomi, ma mettendo l'intera royal family sotto una luce tutt'altro che lusinghiera.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Il rapporto con suo padre, la morte di sua madre, il legame con suo fratello e poi l'incontro con Meghan, i problemi di razzismo e le tensioni con la famiglia e con la stampa: ce ne sarà per tutti e forse certe dinamiche cambieranno per sempre e stavolta forse sarà davvero difficile ricucire. C'è chi dice che Harry è in cerca di notorietà, ma lui sembra convinto di avere semplicemente ancora tanto da dire al suo pubblico e ha già messo in chiaro che il ricavato del libro andrà in beneficenza. "Ho indossato molti cappelli nel corso degli anni", ha dichiarato il principe in uno statement, "sia letteralmente che figurativamente e la mia speranza è che nel raccontare la mia storia - gli alti e bassi, gli errori, le lezioni apprese - possa aiutare a dimostrare che non importa da dove veniamo, abbiamo più cose in comune di quanto pensiamo". "Alcuni ricordi possono variare", aveva commentato la Regina dopo l'intervista con Oprah, chissà se stavolta basterà un semplice comunicato per mettere tutto a tacere. Stay tuned.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli