17enne scompare dopo una festa 10 anni fa: ritrovato il corpo

paige johnson

Negli USA ritrovato il corpo della giovane Paige Johnson, scomparsa 10 anni fa dopo essere andata a una festa. La caccia alla verità della famiglia, che dal 23 settembre 2010 ha cercato senza sosta delle risposte.

Ritrovato il cadavere di Paige

La famiglia di Paige Johnson ha cercato la verità per dieci anni, da quel tragico 23 settembre 2010, giorno della sua scomparsa. Una speranza sempre più sottile e diventata negli anni desiderio di trovarla per darle una sepoltura. Paige, di Florence, Kentucky, svanita nel nulla a seguito di una festa da amici, aveva 17 anni all’epoca. A ritrovare il cadavere nella giornata di domenica 29 marzo è stato un cacciatore di cervi, che ha scorto il corpo carbonizzato in un bosco di Williamsburg Township, nella Clermont County, in Ohio. La polizia, a seguito della chiamata, avrebbe ritrovato il corpo carbonizzato con degli oggetti attorno, ricevendo poi la conferma che il corpo fosse di Paige grazie all’impronta dentale. Il cadavere si trovava appena a 45 minuti dalla casa della famiglia, che per anni aveva sperato di riabbracciarla. “Volevamo tutti trovare Paige viva – ha dichiarato il capo della polizia di Covington Rob Nader – Oggi sono triste nel dover annunciare che ogni speranza è svanita. Ho dato la notizia alla famiglia, che può finalmente dare sepoltura alla figlia, ma adesso mi sono messo subito a lavoro per scoprire cosa è successo quella notte”.

Il possibile assassino

Un cugino di Paige, Alicen Franks, a seguito della notizia del ritrovamento del corpo avrebbe dichiarato: “Dopo nove anni e mezzo l’abbiamo trovata. Sento che la nostra famiglia è stata un po’ sollevata da questo enorme fardello. Non eravamo pazzi quando dicevamo che le era successo qualcosa di brutto. Ora vogliamo solo seppellirla e darle l’addio che si meritava. Sua madre è sconvolta, ma allo stesso tempo grata che il suo corpo sia stato ritrovato. Per lei, negli ultimi anni, è stato un inferno in terra”. Si attendono le cause della morte di Paige, che arriveranno probabilmente dalle analisi del corpo. All’epoca della scomparsa, le autorità interrogarono il 22enne Jacob Bumpass, che dopo aver prelevato la giovane da casa della padre per portarla alla festa, disse di averla riportata a un incrocio di Covington, a circa 15 minuti dall’abitazione. “È stato difficile per le autorità trovare informazioni utili interrogando le persone presenti a quella festa – ha detto Franks – Tutti avevano bevuto e alcuni addirittura si erano drogati, quindi hanno fornito dettagli confusi e diversi di come erano andate le cose quella notte”. Dai registri telefonici, però, risulta che Bumpass era già a Florence quando dichiarò di aver lasciato Paige, effettuando una chiamata dalla Contea di Clermont, dall’East Fork State Park, verso le 4.28 del mattino. La sua posizione era perciò a circa un miglio e mezzo di distanza da dove le autorità hanno recentemente scoperto il cadavere, cosa che oggi cambia del tutto la posizione di Bumpass. All’epoca non fu né arrestato né sospettato dalla polizia.