3 milioni di alberi entro il 2030 per contrastare gli effetti del cambiamento climatico

Di
·2 minuto per la lettura
Photo credit: redazione digital
Photo credit: redazione digital

Il 22 aprile 2021, in occasione della giornata Internazionale della Terra, Hearst ha lanciato una serie di contributi a favore dell’ambiente e della sostenibilità in senso ampio, con il nome evocativo di Good Energy Talks. L’iniziativa, strutturata come una talk conference, ha l’obiettivo di proporre ispirazioni e stimoli concreti, motivando ciascuno a fare la propria parte nella salvaguardia del pianeta. Tra gli speaker d’eccezione di questo format, l’architetto Stefano Boeri, ideatore e Presidente del Comitato Scientifico di Forestami, il progetto di sostenibilità ambientale che ha l'obiettivo di piantare ben 3 milioni di alberi nella Grande Milano entro il 2030.

Photo credit: redazione digital
Photo credit: redazione digital

Promosso da Comune di Milano, Città metropolitana di Milano, Regione Lombardia - ERSAF, Parco Nord Milano, Parco Agricolo Sud Milano e Fondazione di Comunità Milano Città, Sud Ovest, Sud Est e Adda Martesana Onlus, il progetto Forestami è basato su una ricerca realizzata dal Politecnico di Milano (Dipartimento Architettura e Studi Urbani) grazie al sostegno di Fondazione Falck e FS Sistemi Urbani.

L’iniziativa - che ha tra i suoi promotori anche l’Università degli Studi di Milano e l’Università degli Studi Milano Bicocca - prevede di raggiungere i suoi obbiettivi attraverso un significativo aumento del 5% delle aree verdi urbane e della tree canopy cover. Come evidenzia la ricerca del Politecnico di Milano i vantaggi sono consistenti: oltre a una drastica riduzione dell'inquinamento atmosferico, l'aumento delle aree verdi contribuirà a rendere l’ambiente cittadino più vivibile, verde, attrattivo e a riqualificare i quartieri periferici della città e di ben 24 Comuni attorno a Milano. In tutto sono infatti 253 aree - sommano 7.133.009 mq, 713 ettari- coinvolte in questo progetto di forestazione urbana, 2 parchi regionali (Parco Agricolo Sud e Parco del Ticino) interessati da 107 interventi di forestazione.

Photo credit: redazione digital
Photo credit: redazione digital

Hearst ha scelto di supportare Forestami non solo dando spazio al progetto all’interno di Good Energy Talks, ma anche attraverso una campagna di comunicazione print e digital che coinvolge tutti i brand del gruppo. Firmata “Hearst supporta Forestami”, la campagna punta a raggiungere oltre 5 milioni di contatti. L’obiettivo è sensibilizzare i cittadini sulle tematiche ambientali e coinvolgere le comunità di ogni fascia di età per far conoscere il valore degli alberi e della forestazione urbana come contributo essenziale al benessere dei luoghi che abitiamo, in termini di benefici ambientali, economici e sociali e di miglioramento della qualità della vita.