I 3 motivi per cui i semi di Chia sono il superfood che ti cambia la vita

Di Redazione
·1 minuto per la lettura
Photo credit: Sandy Huffaker - Getty Images
Photo credit: Sandy Huffaker - Getty Images

From Esquire

State mangiando bene e salutare in questo momento? Forse, per una combinazione di fattori che va dal freddo invernale alle misure di distanziamento sociale e lockdown, la risposta onesta è no. Facile di questi tempi buttarsi sul cibo goloso come fonte di consolazione. Se pensate che sia arrivato il momento di darvi una regolata, vogliamo parlarvi di un cibo ancora relativamente poco conosciuto che ha davvero un sacco di effetti benefici: i semi di Chia.

Originari del Messico e solo da poco tempo diffusi anche dalle nostre parti, sono i semi della Salvia hispanica, una pianta a foglia larga della famiglia delle Lamiaceae, sono ricchi di calcio, vitamina C e omega3 e hanno un altro pregio da non sottovalutare: si possono mettere praticamente ovunque: sull'insalata, sul pane, sui grissini, sulla pasta, nella zuppa. Insomma, sono davvero duttili e aggiungono un tocco in più praticamente a qualsiasi ricetta.

Photo credit: a-lesa - Getty Images
Photo credit: a-lesa - Getty Images

Ma perché dovreste iniziare a mangarli? Ecco di seguito i 3 motivi:

1 - La salute dell'intestino; la fibra è proprio ciò di cui ha bisogno il microbioma, cioè la flora intestinale.

3 - Mentre la pandemia infuria, i semi di Chia sostengono il sistema immunitario.

3 - Siamo nel pieno dell'inverno, il che per molti di noi significa (siate onesti) che stiamo mangiando meno frutta fresca. Che d'estate è la nostra fonte fondamentale di fibre. Quindi questa è proprio la stagione in cui i semi di Chia fanno la differenza.