«365 giorni»: Blanka Lipinska critica l'Italia e scatena Michele Morrone

·1 minuto per la lettura

Blanka Lipinska è nota per essere l'autrice della trilogia che ha garantito il successo Netflix di «365 giorni» e di Michele Morrone.

Tuttavia, dopo le sue recenti parole di sdegno nei confronti dell'Italia e dei suoi servizi conterà molti meno fan nostrani.

A causare l'incidente diplomatico è stato un recente post pubblicato sui social dalla scrittrice, che nelle ore successive alla vittoria degli Azzurri in campo, scrive: «Buongiorno amori. Sarà una bellissima giornata. Ci stiamo avvicinando al ritorno in patria e ne sono dannatamente grata, perché odio l'Italia, purtroppo odio l'Italia in tutto».

Per poi accanirsi coi servizi di ospitalità, rei secondo la Lipinska, di non avere standard adeguati alle sue richieste.

«I tempi di attesa sono quattro volte più lunghi del dovuto, gli hotel sono la metà dello standard che dovrebbero. Questo è semplicemente sbagliato».

Qualche merito che Blanka riconosce al tricolore c'è: «L'unica cosa buona di questo Paese è il vino e i miei bei attori. Questo è tutto. Spero di non tornare mai più qui. Vi auguro una buona giornata».

Sebbene lo sfogo sia lecito, ha mandato Morrone su tutte le furie.

«Mi dissocio da quello che Blanka Lipinska ha scritto sull’Italia - scrive l'attore di “365 giorni” -. Amo il mio paese come il resto del mondo. Non voglio essere nemmeno per un secondo associato allo schifo che ha detto sull’Italia».

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli