5 cose che non sapevi su Scrubs

Di Redazione
·3 minuto per la lettura
Photo credit: ABC
Photo credit: ABC

From Esquire

Ebbene sì, ci siamo, il 2 ottobre del 2021 saranno 20 anni dal primo episodio di Scrubs! In Italia era il 19 marzo del 2003, me lo ricordo come fosse ieri: cominciava a fare caldo, internet era un mostro abbastanza lontano dalla mia vita e quindi accesi la TV, su MTV. Quello che vidi era molto molto strano, una serie tv che faceva ridere, in cui i personaggi erano scemi come me e si facevano i film mentali come me, in cui succedevano tantissime cose assurde, il ritmo era pazzesco, e ogni gag era memorabile e andava citata di continuo. E poi si parlava di morte e il dramma si affrontava senza problemi.

Ancora oggi Scrubs è una serie di culto, ancora citata nei meme e parte integrante dell'immaginario popolare. Per i suoi 20 anni ci sarà modo di omaggiarla in tanti modi, ma intanto abbiamo raccolto 5 curiosità interessanti che forse ancora non vi erano passate sott'occhio:

Janet, Ginger, Judy...

Come sapete il Dottor Cox durante le 9 stagioni della serie chiama J.D. con nomi di ragazza sempre diversi. Quello che forse non sapete è che li improvvisava, ogni volta.

L'attore John C. McGinley è un grande amico di John Cusack e tra loro facevano questo gioco stupido, quindi era molto ben allenato e inoltre questa abitudine dava al personaggio la giusta sfumatura di adorabile antipatia. Altre cose che l'attore ha creato appositamente per Cox sono dettagli altrettanto iconici, come le braccia incrociate e il tocco sul naso prima di infuriarsi.

I'm no Superman

Zach Braff ha sempre avuto una fissa per la musica, anche in senso puramente cinematografico. Se avete visto i suoi film La mia vita a Garden State e Wish I Was Here sapete con che cura e ricercatezza sono scelte le colonne sonore. Tutto questo per dire che la bellissima sigla di apertura di Scrubs l'ha scelta lui, scovando questo gruppo allora sconosciuto e proponendolo al produttore e ideatore Bill Lawrence.

Dopo che lo show diventò un successo anche la canzone divenne una hit planetaria. E Zach Braff si innamorò talmente tanto dei Lazlo Bane (la band) che diresse anche il videoclip della canzone.

L'inserviente

L'inserviente è un personaggio cardine della serie e per l'equilibrio dell'ospedale. Tutti ci ricordiamo la puntata pazzesca in cui si scopre la sua comparsata nel film Il fuggitivo, con Harrison Ford (eccolo qui). Il suo rapporto con J.D. e piano piano con tutti gli altri personaggi è bellissimo.

Eppure inizialmente era pensato come una figura immaginata da John Dorian, una specie di fantasma nella testa matta del giovane dottore. Era una soluzione pensata da Bill Lawrence nel caso la serie durasse una sola stagione. Infatti i due si incontrano sempre da soli, in luoghi strani e chiusi. Poi il successo di Scrubs diede modo agli sceneggiatori di sviluppare meglio la vita del personaggio e di farlo andare a spasso nella realtà come gli altri.

Sacro Cuore

L'Ospedale che fa da ambientazione alla serie non è un set cinematografico ma un vero ospedale di Los Angeles, il North Hollywood Medical Center. Il posto era in disuso da qualche anno e venne totalmente dedicato alla serie. Era talmente comodo averlo interamente per Scrubs che anche l'appartamento di Turk e J.D e del Dottor Cox sono stati costruiti lì dentro.

Mentre veniva girata la prima serie molte persone si avvicinarono per chiedere assistenza, pensando che fosse tutto vero.

La reunion segreta

Cougar Town è una serie con Courteney Cox in cui una donna quarantenne si ritrova single e con una nuova vita in Florida. Gli episodi girano attorno alle sue strane avventure amorose e alla ricerca di se stessa. Ma cosa c'entra con Scrubs, vi chiederete voi. Il produttore della serie è sempre Bill Lawrence, che si è circondato di molti vecchi amici attori che avevano lavorato in Scrubs, fino a creare un giorno una sorta di puntata reunion.

In sostanza nella serie Cougar Town, c'è una reunion di Scrubs. Ve la metto qui sotto.