7 prisioneiros, Zalava, Il silenzio grande: i colpi di fulmine di oggi a Venezia 2021

·1 minuto per la lettura
Photo credit: courtesy
Photo credit: courtesy

Le recensioni dei nostri colpi di fulmine dalle sezioni collaterali di Venezia 2021. Il meglio della 78 esima Mostra del Cinema di Venezia.

7 PRISIONEIROS di Alexandre Moratto (Orizzonti extra)

Photo credit: courtesy
Photo credit: courtesy

Una discarica di San Paolo. Che diventa il luogo di lavoro per il giovane Mateus, su indicazione del suo capo, Lucas. Non è il massimo, ma quel che è peggio è che dietro un mondo già marcio, dilaga il traffico di esseri umani. Mateus ha bisogno, rompere le regole significa anche mettere in pericolo la sua famiglia. Che fare?

Ci piace perché: la situazione economica e politica del Brasile sta diventando insostenibile per quelli che sono socialmente messi peggio. Moratto cerca di mostrare quale potrebbe essere il loro punto di vista.

IL SILENZIO GRANDE di Alessandro Gassmann (Giornate degli autori)

Photo credit: ANNA CAMERLINGO(c)
Photo credit: ANNA CAMERLINGO(c)

Una lussuosa villa, sempre più délabré. La famiglia ormai è decaduta, le risorse sono scemate, quindi è stato deciso di mettere in vendita. Non tutti sono d’accordo e questo lascia affiorare quel che sembrava dissimulato, in un’esplosione di contraddizioni.

Ci piace perché: dal testo di Maurizio DeGiovanni è nato un testo teatrale che Alessandro Gassmann ha portato al successo. E ora ne cura anche la versione su grande schermo.

ZALAVA di Arsalan Amiri (Settimana della critica)

Photo credit: courtesy
Photo credit: courtesy

Kurdistan iraniano, prima della cacciata dello Scià. Un paesino è attanagliato dalla superstizione. I demoni dominano. Il sergente locale è scettico, l’esorcista è convinto, gli abitanti sembrano un campionario di invasati.

Ci piace perché: ricorda le commedie ingenue degli Anni 50, sia nel racconto che nell’interpretazione. Con qualche risvolto inquietante e le magnifiche facce degli attori.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli