77 anni e 4mila amanti dopo, Mick Jagger ci insegna l'amore: chi è la nuova fidanzata Melanie

Di Carlotta Sisti
·4 minuto per la lettura
Photo credit: Gijsbert Hanekroot - Getty Images
Photo credit: Gijsbert Hanekroot - Getty Images

From Cosmopolitan

Fun fact: la bisnipote di Mick Jagger, ovvero il figlio di sua nipote Assisi, ha solo due anni di differenza con l'ultimo degli 8 figli del leader dei Rolling Stones, il piccolo Deveraux, di 4 anni, avuto con la fidanzata Melanie Hamrick. Lei, che è arrivata pochi mesi dopo il suicidio di L'Wren Scott, ex modella e stilista con cui Jagger ha fatto coppia fissa dal 2001 fino alla sua morte avvenuta nel 2014, non ha avuto, all'inizio, una calorosa accoglienza da parte di stampa a fan. La ragione, naturalmente, era da imputare più a lui, che si fece paparazzare con l'allora 27enne in una stanza d'albergo, tre mesi dopo la tragica scomparsa della fidanzata storica. I due, tuttavia, facevano sul serio, tant'è che da quel controverso 2014 a oggi non solo non si sono più lasciati, ma hanno messo su famiglia, con, dettaglio dell'ultima ora, un un nuovo "nido", che no, non è umile come niente nella vita dell'icona del rock, ma, anzi, sfacciatissimo: una splendida villa da qualche milione di dollari, vicino alla Baia di Tampa in Florida. Ma chi è la 34enne che, tanto per ricordare che intorno a Jagger girano più leggende che sul Sacro Graal, secondo il Sun è arrivata dopo 4 mila tra amanti (donne, sì, ma pure qualche uomo, o meglio collega) fidanzate, mogli? Beh, innanzi tutto è una che di tenuta fisica, psicologica ed emotiva ne ha a pacchi, perché è una ballerina di danza classica, o meglio: una delle migliori etoile del mondo, e guardare il suo Instagram è insieme bellissimo e terrificante. Come tutto ciò che riguarda il mondo del balletto, universo di magia pura, con dietro al sipario una lotta senza stregua con il proprio corpo e la propria mente, spinti oltre ogni limite.

Insomma, Hamrick non deve essere stata una che s'è approcciata a quell'essere mitologico che è il padre di suo figlio, con riverenza ed adorazione, anzi, più probabile che proprio la sua tempra unita alla passione viscerale per un'arte (cosa che per altro la accomuna a lui) siano state doti cruciali per maneggiare quel materiale incandescente. Originaria di Williamsburg, in Virginia, Melanie si è formata alla Eastern Virginia School for the Performing Arts, prima di trascorrere cinque anni alla Kirov Academy of Ballet di Washington DC. Fidanzata per anni con il collega cubano José Manuel Carreño fino al fatidico 2014, s'è affermata come una delle migliori ballerine degli USA, anche se lo scorso anno ha lasciato l’American Ballet Theatre per trascorrere più tempo con Jagger e il bambino. Ma non ha certo smesso di dedicarsi alla danza, tutt'altro: proprio in questo 2020, che ha visto il mondo dello spettacolo, specie quello dal vivo, in ginocchio per mesi causa pandemia e sospensione di tutti gli eventi dal vivo, Hamrick ha collaborato con la ballerina principale di ABT Christine Shevchenko e la coreografa Joanna DeFelice per produrre una performance unica durante la pandemia COVID-19 che ha dato ai ballerini la possibilità di lavorare, rispettando le linee guida sulla salute e la sicurezza. Attraverso la loro nuova compagnia di produzione, Live Arts Global, hanno creato A Night at the Ballet, con ballerini di diverse compagnie: ABT, New York City Ballet, San Francisco Ballet, Alvin Ailey, Dance Theatre of Harlem e persino Mariinsky Theatre di San Pietroburgo, Russia. L'evento trasmesso in streaming della durata di un'ora è andato in diretta su YouTube sul canale di Live Arts Global a il 17 dicembre ed è disponibile fino al 20 dicembre. Il set include pezzi de Lo Schiaccianoci, Romeo e Giulietta, Don Chisciotte e molti altri. Ed anche se è completamente gratuito da guardare, tuttavia, c'è la possibilità di fare donazioni per gli artisti e per la troupe della produzione.

L'idea di Melanie ha avuto molto successo, tanto che A Night at the Ballet potrebbe essere solo la prima delle tante produzioni virtuali di Live Arts Global. Hamrick sogna, infatti, di lanciare produzioni più grandi, con più tempo di preparazione con inclusi anche artisti di Broadway, la Filarmonica e, chissà, magari anche qualche rock band. "Vogliamo andare avanti e fare di più - ha detto la ballerina ad Harper's Bazaar USA - e fare di più. Vogliamo continuare a crescere. Questo è stato il primo spettacolo, sono davvero orgoglioso di noi, di quanto velocemente l'abbiamo messo insieme. E penso che sia stato fantastico. Allora perché non andare avanti?". Insomma, la 34enne compagna di Mick Jagger avrà certamente apprezzato la villa come regalo di Natale, ma di sicuro non è pronta per un buen retiro, anzi, au contraire, pare più appassionate a determinata che mai a fare grandi cose per il suo settore. Che poche volte come in questo 2020 ha avuto bisogno di persone così toste, per non perire.