Abbiamo passato in rassegna (tutti) i tatuaggi che ricoprono il corpo (bellissimo) di Damiano dei Maneskin

Di Marzia Nicolini
·2 minuto per la lettura
Photo credit: Ollie Millington - Getty Images
Photo credit: Ollie Millington - Getty Images

From ELLE

Sex symbol fuori da ogni schema, allergico alle etichette di genere e insofferente alle tendenze mainstream, Damiano David, frontman dei Måneskin, sta imponendo una nuova mascolinità libera e travolgente. Mentre i fan del cantante stanno facendo girare la voce di una sua presunta love story con la modella romana Giorgia Soleri (gossip, oimé, confermato in questo articolo) sulla pagina social della rock band arriva uno scatto bollente di Damiano, seduto con chitarra a tracolla, il capello wild al punto giusto e, visibile sul torso nudo, una lunga serie di tatuaggi.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Tutti i tatuaggi di Damiano dei Maneskin

Classe 1999, segno zodiacale Capricorno, Damiano è irresistibilmente attratto dal mondo dei tattoo. E non ha paura di osare: nel 2018, il leader della rock band ha sollevato un polverone con la sua scelta di farsi tatuare sul corpo il volto di Gesù con espressione sofferente e corona di spine. Il fatto che il viso abbia i suoi tratti ha scatenato le polemiche, tanto che Damiano è stato insultato e accusato di blasfemia (lui ha poi spiegato che non si trattava di una riproduzione religiosa, bensì di una rappresentazione del tutto personale, senza messaggi religiosi).

Un tatuaggio dal forte significato per il musicista è quello inciso sulla parte alta del petto, a mo' di collana: la scritta "Il ballo della vita" riprende il titolo del primo album della band, in ricordo dell'esplosivo successo del disco, lanciato il 26 ottobre 2018 dalla Sony Music. Provocatoria e in perfetto stile Måneskin è il tatuaggio "Kiss this" riprodotto sulla natica di Damiano (lo si è visto in una scenografia con lap dance sul palco), mentre sul lato del busto, l'artista romano ha reinterpretato il titolo della celebre hit dei Cure "Boys don't cry", cancellando "don't" e trasformando la frase in "Boys cry". L'emoticon sconsolata al fianco del verso rivendica la capacità di emozionarsi e sì, anche piangere e disperarsi, degli uomini.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Per non farsi mancare nulla, Damiano svela il suo lato più dolce e, sul braccio destro, dedica a sua madre la scritta "Mom". Anche se il tatuaggio che i fan amano di più è quello impresso appena sopra l'inguine (già per questo very sexy): due ali accompagnate dal verso di una canzone del rapper Vegas Jones, "Per quel paio di ali d'oro. Avremmo pagato tutto l'oro al mondo". Non c'è nulla da dire: Damiano sa come tenere alta l'attenzione e, ne siamo certe, ci regalerà moltissimi altri tattoo. Originali, inaspettati, sensuali, proprio come lui.