Abbiamo trovato le tre app migliori per organizzarsi (bene) in famiglia

Di Stefania Di Mascolo
·2 minuto per la lettura
Photo credit: NurPhoto - Getty Images
Photo credit: NurPhoto - Getty Images

Molto spesso alla base delle discussioni familiari ci sono due problemi che, combinati tra loro, sono più esplosivi di una molotov: la mancanza di comunicazione e la tendenza a scordarsi le cose.

- “Non dovevi comprare tu il pane?”

- “Come hai fatto a dimenticarti di portare le bavagline al nido?”

- “Hai fatto l’iscrizione alla mensa scolastica?”

Oggi però non ci sono più scuse per le incomprensioni organizzative tra familiari: i dispositivi tecnologici sono sempre con noi (telefoni, smartwatch, tablet) e brulicano di app e programmi di organizzazione per tutti: dal livello “totalmente digiuno di organizzazione e tecnologia” al livello “ingegneri gestionali”.

Eccone tre (semplici, intuitive e gratuite) che possono essere utilizzate anche in combo per gestire diverse necessità familiari.

Photo credit: S3studio - Getty Images
Photo credit: S3studio - Getty Images

Condividere gli impegni

Per condividere gli appuntamenti e gli impegni familiari, Google Calendar è l’applicazione a cui approdare senza indugi. Quasi tutti oggi hanno un account Google e questo fa sì che venga piuttosto naturale condividere gli impegni attraverso questa piattaforma. Si possono creare gli appuntamenti e allegarvi i documenti necessari, condividerli e creare dei promemoria personalizzati. Inoltre si possono differenziare i vari calendari assegnando a ciascuno un colore differente, in maniera da riconoscere a prima vista se si tratta di impegni lavorativi, personali o familiari

Fare la spesa

Bring è un’app per creare liste della spesa per IOs e Android ed è compatibile anche con i principali software di intelligenza artificiale (come Siri e Alexa). Si possono creare diverse liste e condividerle, ma soprattutto ogni lista viene aggiornata in tempo reale su tutti i device su cui è installata l’applicazione, quindi anche sui dispositivi delle persone con cui vengono condivise le liste. In pratica, se mentre il nostro partner è al supermercato, ci viene un’improvvisa voglia di cioccolato basterà aggiungerlo sulla app e lui lo vedrà istantaneamente.

Photo credit: SOPA Images - Getty Images
Photo credit: SOPA Images - Getty Images

Gestire piccoli progetti insieme

Trello è un software cloud, di cui esiste anche l’app con cui si sincronizza. L’idea alla base è quella di una bacheca virtuale altamente personalizzabile in cui puoi creare liste, sottoliste, allegare file, inserire note, condividerli e aggiungere notifiche. È particolarmente comoda perché si possono creare diverse bacheche, e scegliere di condividerne solo alcune. Per esempio è utilissima per organizzare traslochi, viaggi o feste, affidando a ciascun membro della famiglia compiti con relative scadenze e promemoria. Una migliore organizzazione familiare è possibile e la tecnologia, se utilizzata in maniera consapevole, può essere davvero una grande alleata e una risorsa su cui fare affidamento.