Aborto Usa, giudici Louisiana e Utah bloccano applicazione divieto

(Adnkronos) - Un giudice della Louisiana ha bloccato l'applicazione automatica del divieto dell'aborto in tutto lo Stato in seguito alla sentenza della Corte Suprema Usa che ha abolito il diritto federale a poter abortire. La decisione è avvenuta su ricorso di due gruppi a favore dell'interruzione volontaria di gravidanza, Center for Reproductive Rights e Boies Schiller Flexner Llp, riferisce il sito The Hill.

"Gli aborti possono essere effettuati nello Stato, una udienza è stata fissata per l'otto luglio", si legge in una mail diffusa dal Center for Reproductive Rights, dopo la decisione del giudice. Nel ricorso si chiede di fare chiarezza sugli effetti delle "trigger laws" approvate in precedenza in Florida, così come in altri Stati, per far scattare il divieto automatico dell'aborto in caso di decisione in questo senso della Corte Suprema. Viene anche richiesto di determinare quali opzioni esistano per interventi salvavita che comportino un aborto.

Dopo la Louisiana anche lo Utah ha bloccato l'applicazione automatica del divieto dell'aborto in tutto lo Stato. Il giudice del 3° tribunale distrettuale Andrew Stone ha infatti emesso un ordine restrittivo che stopperà la legge per 14 giorni, fissando un'udienza per esaminare il ricorso della Planned Parenthood of Utah e dell'American Civil Liberties Union of Utah.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli