Abrignani (Cts), 'Grazie ai vaccini estate non catastrofica'

·1 minuto per la lettura

“Grazie ai vaccini l’estate non è catastrofica. E’ una situazione che richiede molta attenzione, ma non panico, perché ci sono alla fine meno infezioni di quello che ci aspettavamo e di quelle che si sono viste in paesi con la stessa variante, lo stesso tipo di turismo, lo stesso numero di vaccinati. Consideriamo anche che c’è stata una sottostima, che possiamo avere sulle infezioni, di due/tre volte. Non è andata dunque così male, probabilmente perché il picco delle infezioni, da metà luglio ad agosto e quindi nei mesi in cui si sta di più all’aperto, è coinciso con la maggior diffusione della variante delta che è arrivata a saturazione”. Così a 'I numeri della pandemia', su Sky Tg24, l’immunologo dell’Università Statale di Milano e membro del Cts, Sergio Abrignani.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli