Accordo con Ue, AstraZeneca consegnerà tutte le dosi di vaccino

·1 minuto per la lettura

Unione europea e AstraZeneca hanno raggiunto un accordo che garantirà la consegna delle restanti dosi di vaccino contro Covid-19 agli Stati membri, secondo i termini dell'accordo di acquisto concluso il 27 agosto 2020 con la casa farmaceutica anglo-svedese. L'accordo - si legge in una nota sul sito della Commissione europea - porrà fine anche al contenzioso pendente davanti alla Corte di Bruxelles.

L'accordo di transazione - dettaglia una nota della Commissione europea - prevede l'impegno vincolante per AstraZeneca di consegnare, oltre ai circa 100 milioni di dosi resi disponibili fino alla fine del secondo trimestre, altri 135 milioni di dosi entro la fine del 2021 (60 milioni di dosi entro la fine del terzo trimestre e 75 milioni di dosi entro la fine del quarto trimestre) e le restanti dosi (65 milioni) entro la fine di marzo 2022. In questo modo - sottolinea la Commissione - verrà consegnato un totale di 300 milioni di dosi, come previsto dal contratto.

Gli Stati membri saranno regolarmente informati sui calendari di consegna ed è prevista l'applicazione di un massimale di sconto in caso di ritardi nelle consegne, conclude la nota.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli