Addestramento al vasino: lista di controllo

·3 minuto per la lettura
l'addestramento al vasino
l'addestramento al vasino

Probabilmente ti sembra ieri che hai cambiato il primo pannolino al tuo bambino, e ora ti stai chiedendo se è il momento di iniziare l’addestramento al vasino. Non c’è un’età magica in cui i bambini sono pronti per iniziare a imparare a usare il vasino, ma alcuni sviluppano le abilità fisiche e cognitive necessarie tra i 18 e i 24 mesi di età.

Molti genitori non iniziano l’addestramento al vasino fino all’età di 2 anni e mezzo o 3 anni, quando il controllo della vescica durante il giorno è diventato più affidabile. Inoltre, alcuni bambini non sono interessati all’uso del vasino fino ai 3 o addirittura ai 4 anni.

Usa la lista di controllo qui sotto per misurare i progressi del tuo bambino verso la prontezza, e tieni presente che iniziare prima che il tuo bambino sia veramente pronto non significa che finirai prima – è più probabile che il processo finirà per richiedere più tempo. Proprio per questo motivo potrebbe rifiutarsi di sedersi sul vasino.

Prima dei 12 mesi di età, i bambini non possono controllare la loro vescica o i loro movimenti intestinali, e alcuni bambini che mostrano molti segni di prontezza sono ancora fisicamente incapaci di controllare l’espulsione. Anche i bambini che possono rimanere asciutti durante il giorno possono impiegare più tempo per rimanere asciutti di notte. In effetti, si potrebbe pensare a due pietre miliari separate per l’educazione al vasino.

Non è necessario aspettare di aver spuntato tutti i punti per iniziare l’addestramento. Basta cercare una tendenza generale verso l’indipendenza e la comprensione di cosa significa andare in bagno come un adulto. Per aiutarti a iniziare, leggi le nostre strategie di successo per l’addestramento al vasino.

l'addestramento al vasino lista di controllo
l'addestramento al vasino lista di controllo

Segni fisici per l’addestramento al vasino

  • È abbastanza coordinato da camminare e anche correre stabilmente.

  • Urina una discreta quantità alla volta.

  • Ha movimenti intestinali regolari e ben formati a orari relativamente prevedibili.

  • Ha periodi “asciutti” di almeno due ore o durante i sonnellini, il che dimostra che i suoi muscoli vescicali sono abbastanza sviluppati per trattenere l’urina.

Segni di comportamento per l’addestramento al vasino

  • Può stare seduto tranquillamente in una posizione per due o cinque minuti.

  • Può tirare su e giù i pantaloni.

  • Odia la sensazione di indossare un pannolino bagnato o sporco.

  • Mostra interesse per le abitudini altrui in bagno (vuole guardarvi andare in bagno o indossare la biancheria intima).

  • Dà un segno fisico o verbale quando sta avendo un movimento intestinale, come grugnire, accovacciarsi o dirlo.

  • Dimostra un desiderio di indipendenza.

  • È orgoglioso dei suoi risultati.

  • Non fa resistenza a imparare a usare il bagno.

  • È in una fase generalmente cooperativa, non negativa o contraria.

Segnali cognitivi

  • Comprende i segnali fisici che significano che deve andare e può dirvelo prima che accada o addirittura trattenerlo fino a quando non ha il tempo di raggiungere il vasino. In alcuni casi, però, potrebbe fare la pipì sul pavimento.

  • Può seguire semplici istruzioni, come “vai a prendere il giocattolo”.

  • Comprende il valore di mettere le cose al loro posto.

  • Comprende le parole “pipì” e “cacca”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli