Addio Dean Stockwell: l’attore americano si è spento a 85 anni

·1 minuto per la lettura

Il mondo del cinema piange Dean Stockwell, l’attore americano meglio noto per il suo ruolo da co-protagonista nella serie di fantascienza “In viaggio nel tempo” che andò in onda tra gli anni Ottanta e Novanta.

Dean Stockwell è morto il 7 novembre serenamente all'età di 85 anni nella sua abitazione per cause naturali. Lo ha confermato un rappresentante della famiglia a Deadline.

Stockwell ha ottenuto quattro nomination agli Emmy e vinto un Golden Globe per il suo ruolo di supporto nei panni dell'ammiraglio Al Calavicci al fianco di Scott Bakula, alias Sam Beckett.

Tornò al genere fantascientifico anni dopo, con “Star Trek: Enterprise” e “Stargate SG-1”, oltre al ruolo negli anni Duemila di cylone Numero Uno (un robot umanoide) in “Battlestar Galactica”.

Stockwell ha esordito all’età di sette anni spaziando dal musical «Due marinai e una ragazza (Canta che ti passa)» (1945), a fianco di Frank Sinatra e Gene Kelly, al melodramma «La valle del destino» (1945). Da citare anche il ruolo in «Barriera invisibile» (1947), grazie al quale fu promosso protagonista nei film «Il ragazzo dai capelli verdi» (1948) di Joseph Losey, «Il giardino segreto» (1949), «Kim» (1950), a fianco di Errol Flynn e infine «Il fuggiasco di Santa Fè» (1951).

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli