Addio a Gianluca Vialli: morto a Londra a 58 anni


Gianluca Vialli è morto. La notizia è stata diffusa nella prima mattinata di venerdì 6 gennaio. L’ex calciatore si è spento a Londra, nell’ospedale in cui era ricoverato da alcune settimane per combattere il tumore al pancreas che gli era stato scoperto circa cinque anni fa.
Se ne va a soli 58 anni, lasciando due figlie, Olivia e Sofia, e una moglie, Cathryn White-Cooper, sposata nel 2003.
Qualcuno aveva forse capito che la situazione era piuttosto grave quando intorno a Natale sua madre Maria Teresa, nonostante gli 89 anni, era volata in Inghilterra per dargli un saluto, probabilmente dopo essere stata avvertita che non avrebbe avuto altre possibilità per dire addio al figlio.
Intorno a metà dicembre invece Vialli aveva dovuto abbandonare gli impegni con la Nazionale italiana per affrontare l’aggravamento del male.
Aveva fatto sapere: “Al termine di una lunga e difficoltosa ‘trattativa’ con il mio meraviglioso team di oncologi ho deciso di sospendere, spero in modo temporaneo, i miei impegni professionali presenti e futuri. L’obiettivo è quello di utilizzare tutte le energie psico-fisiche per aiutare il mio corpo a superare questa fase della malattia, in modo da essere in grado al più presto di affrontare nuove avventure e condividerle con tutti voi. Un abbraccio”.