Aiutanti "magici" e tuttofare robotici: il futuro dell'abitare (facile) è nell'intelligenza artificiale?

Di Redazione Digital
·2 minuto per la lettura
Photo credit: Courtesy Photo Smasung
Photo credit: Courtesy Photo Smasung

From ELLE Decor

Una vita più facile, coccolata tra le braccia della tecnologia: le novità presentate da Samsung Electronics, in occasione dell’edizione 2021 del Consumer Electronics Show (CES), rivolgono lo sguardo al prossimo futuro così, promettendo qualcuno su cui contare per ogni tipo di faccenda domestica e, perché no, un promemoria attento che ci ricordi appuntamenti e scadenze importanti. L'azienda prosegue infatti il suo percorso evolutivo lambendo nuovi orizzonti progettuali che, attraverso lo sviluppo di soluzioni flessibili, connesse e smart, utilizzano l’Intelligenza Artificiale per comprendere il contesto abitativo e rendere le azioni quotidiane di ogni utente più semplici e fluide. Anche, e soprattutto, negli spazi domestici. "Il nostro mondo oggi appare diverso e molte persone si trovano di fronte a una nuova realtà in cui, per esempio, la propria casa ha assunto un ruolo più importante e significativo", commenta a tal proposito Sebastian Seung, President and Head of Samsung Research, l’hub avanzato di R&D di Samsung Electronics che guida lo sviluppo delle future implementazioni hi-tech. "L’innovazione dell'azienda mira a offrire esperienze sempre più customizzate e intuitive, che esprimano la personalità di ognuno di noi". E in questo nuovo paradigma, in cui la tecnologia diventa davvero un elemento centrale della quotidianità, l'Intelligenza Artificiale giocherà quindi un ruolo determinante in linea con gli stili di vita emergenti?

Photo credit: Courtesy Photo Samsung
Photo credit: Courtesy Photo Samsung

Un grande sì arriva dai progetti lanciati durante la conferenza stampa virtuale di CES 2021, tra cui, ad esempio, spicca Samsung Bot Care, un particolare robot, attualmente non in vendita ma in via di sviluppo, in grado di riconoscere l'essere umano e rispondere ai comportamenti delle persone. Simile ad un assistente virtuale, è pensato per imparare orari, impegni e abitudini, inviare messaggi di remind e aiutare tutti nell’organizzazione della propria vita quotidiana, tra impegni e faccende di vario tipo. Un esempio di interazione possibile? Trascorse troppe ore di fronte al pc, l'androide è capace di rilevarlo e di suggerire all'utente di prendersi una piccola pausa. Più prensile e mobile, Samsung Bot Handy è un progetto, attualmente in fase di sviluppo, pensato per identificare e ad afferrare oggetti di diverse misure, forme e pesi, agendo come una vera e propria estensione dell’uomo. Aiutante ideale per tutte le faccende che riguardano la casa e gli spazi abitati, sarà in grado di riconoscere i materiali di cui sono fatte le cose che lo circondano: applicando quindi la giusta pressione, afferrerà e muoverà ciò che ha intorno, aiutando a sistemare stanze in disordine o a sparecchiare dopo un pranzo con gli amici. E tutto, ma proprio tutto, sarà finalmente in ordine.