Al lavoro: più produttivi accanto alla finestra

·1 minuto per la lettura

La scrivania a cui lavoriamo si trova accanto alla finestra?

Se la risposta è sì, le nostre mattine sono più produttive e siamo anche più soddisfatti.

Parola di un team di ricercatori di Londra, che ha esplorato l’associazione tra le varie postazioni di lavoro e la performance di un gruppo di 170 impiegati d’ufficio.

Pare infatti che gli individui che siedono vicino ad una finestra, e accanto ad una parete spoglia, sono più soddisfatti del lavoro svolto quotidianamente e sono anche più produttivi durante il turno.

Secondo la leader dello studio Kerstin Sailer, inoltre, gli uffici più efficaci in termini di performance e di benessere del personale erano quelli dotati di un sistema open space, ovvero quelli che, in genere, favoriscono l’organizzazione, la coordinazione e la comunicazione tra colleghi.

«Lo staff negli uffici open space più compatti ha riportato una maggiore soddisfazione con il resto del team: qui vi era una maggiore condivisione di informazioni, ci si poteva concentrare meglio e lavorare in modo più produttivo», ha spiegato la dottoressa Sailer. «A tutti piace avere la “schiena protetta”. Se lavoriamo di spalle, con tante scrivanie dietro e poche davanti, è probabile che consideriamo l’ambiente di lavoro svantaggioso».

Lo studio è stato condotto presso la University College London, a Londra, prima della pandemia Covid-19.