Alanis Morissette shock: «Sono stata stuprata più volte»

·1 minuto per la lettura

Alanis Morissette si lascia andare a delle rivelazioni scioccanti nel suo nuovo documentario per HBO «Jagged».

Come riportato dal Washington Post, la star 47enne ha rivelato di essere stata più volte violentata all’inizio della sua carriera nel mondo della musica.

«Mi ci sono voluti anni di terapia anche solo per ammettere che c'era stato qualche tipo di vittimizzazione da parte mia - ha dichiarato la cantante -. Dicevo sempre che ero consenziente, ma poi mi veniva ricordato, “Ehi, avevi 15 anni, non sei consenziente a 15 anni”. Ora penso, “Oh sì, sono tutti pedofili. È stato uno stupro di minore"».

All'epoca, Alanis - che ha preferito non rivelare l’identità dei suoi aguzzini -, racconta di essersi confidata con alcune persone, ma di non essere stata creduta o ascoltata.

VIDEO - Lady Gaga stuprata e messa incinta: ‘Sto ancora male’

«Molte persone dicono: “Perché quella donna ha aspettato 30 anni?” Io dico va*****. Non hanno aspettato 30 anni. Nessuno le ascoltava oppure la loro vita era minacciata o era minacciata la loro famiglia. Tutta la cosa del “perché le donne aspettano?”. Le donne non aspettano. La nostra cultura non ascolta”».

Non è la prima volta che Alanis parla di abusi sessuali.

Al Sunday Times, lo scorso anno, la star di «Jagged Little Pill» ha detto che è molto comune per una donna subire uno stupro nell’ambito dell’industria musicale.

«Quasi tutte le donne nel mondo della musica sono state aggredite, molestate o stuprate. È un aspetto onnipresente, più nella musica che nel cinema».

VIDEO - Demi Lovato: stuprata dal pusher prima dell’overdose

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli