Alba Rohrwacher e Saverio Costanzo, storia della coppia più riservata del cinema italiano

·2 minuto per la lettura
Photo credit: Franco Origlia - Getty Images
Photo credit: Franco Origlia - Getty Images

La coppia più riservata del cinema italiano, AKA quella formata da Alba Rohrwacher e Saverio Costanzo, è arrivata alla 78esima Mostra del Cinema di Venezia e ci ha già regalato grandi emozioni calcando il red carpet tra sguardi complici e strette di mano. Il ruolo di Costanzo, durante il Festival, è quello di giudice insieme a Alexander Nanau, Chloé Zhao, Virginie Efira, Cynthia Erivo e Sarah Gadon, con la presidenza d Bong Joon-ho. Ad accompagnare Costanzo in questa grande avventura, l'inseparabile compagna, l'attrice Alba Rohrwacher.

I due, tanto affiatati quanto sfuggenti, sono stati immortalati subito al loro arrivo all'imbarcadero, vicini e sorridenti mentre si scambiano un abbraccio in favore delle telecamere. Occhiali scuri, abiti informali e sorrisi enigmatici, la cifra di Rohrwacher e Costanzo è quella aura misteriosa e complice che ancora una volta abbiamo riconosciuto nei loro scatti. Sul red carpet poi, alla serata inaugurale della Mostra del Cinema, si sono magicamente lasciati andare a una complicità in favore di telecamera, senza mai lasciarsi la mano, nemmeno per un secondo, e scambiandosi sguardi pieni d'amore tra un flash e l'altro. Timidi e complici nei loro abiti eleganti (Alba Rohrwacher in uno splendido abito Dior sui toni crema) ci hanno definitivamente rubato il cuore.

Photo credit: Elisabetta A. Villa - Getty Images
Photo credit: Elisabetta A. Villa - Getty Images

Della loro relazione non si conoscono molti dettagli, tanto che non si sa di preciso da quale anno i due siano legati. Ciò che è sicuro è che qualcosa sia scattato nel 2010 quando Alba Rohrwacher (classe 1979) e Saverio Costanzo (1975) si sono incontrati per la prima volta sul set di La solitudine dei numeri primi, lui alla regia e lei come attrice protagonista. Di quel primo incontro, Rohrwacher ha raccontato a L'Officiel: "Piano piano si crea una famiglia di cinema che va al di là del cinema, con rapporti che sono diventati la mia vita. Con Saverio c’è stato un prima e un dopo: dopo La solitudine dei numeri primi (2010) è cambiato qualcosa dentro di me, perché è stato il mio primo lavoro così profondo sul corpo".

Soprattutto, non è stato il loro ultimo lavoro insieme, anzi il sodalizio artistico è continuato di pari passo con la loro relazione. Per citarne alcuni, basti sapere che insieme nel 2014 hanno presentato a Venezia Hungry Hearts, il film con protagonisti Rohrwacher e Adam Driver che hanno vinto la Coppa Volpi per la miglior interpretazione. Ne L'Amica Geniale, la serie Rai tratta dai capolavori di Elena Ferrante, Saverio Costanzo ha voluto come voce narrante quella della sua amata e talentuosa Alba Rohrwacher. In effetti Rohrwacher e Costanzo appaiono più spesso insieme sullo schermo che in pubblico e, dato che le loro apparizioni sono merce rara, vedremo di goderci ogni loro attimo rubato a questa Venezia 78.

Photo credit: Elisabetta A. Villa - Getty Images
Photo credit: Elisabetta A. Villa - Getty Images
Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli