Alcol: le calorie devono essere indicate sulle etichette

·1 minuto per la lettura

Il numero di calorie degli alcolici deve essere chiaramente indicato sulle etichette.

L’esigenza nasce dopo un sondaggio che ha messo in luce come la maggior parte degli inglesi non conosca il contenuto nutrizionale delle proprie bevande.

Una pinta di birra chiara contiene 239 calorie, solo 11 in meno di una barretta Mars da 51 g.

Un bicchiere medio di vino da 175 ml ha 133 calorie, più di un sacchetto da 25 g di patatine salate della Walkers.

Tuttavia, un recente sondaggio di YouGov ha rilevato che solo un quarto delle persone è stato in grado di stimare correttamente queste cifre caloriche.

L'Alcol Health Alliance e l'ente benefico Alcohol Focus Scotland vogliono che le leggi sull'etichettatura siano cambiate, poiché attualmente mostrano solo la quantità e gli allergeni.

Il professor Ian Gilmore, presidente dell'Alcol Health Alliance, ha dichiarato alla BBC che «l’etichettatura degli alcolici in questo paese non riesce a informare i clienti su cosa contiene esattamente la loro bevanda».

Le informazioni di base sui prodotti servono per responsabilizzare i clienti sulle loro scelte.

«L’industria dell'alcol ha glissato abbastanza a lungo. A meno che i requisiti di etichettatura non siano stabiliti dalla legge, continueremo a essere tenuti all'oscuro su cosa c'è nelle nostre bevande e su quali sono i rischi per la salute. Abbiamo bisogno di informazioni sanitarie e nutrizionali affidabili direttamente su bottiglie e lattine, che possono orientare le nostre decisioni», ha detto Alison Douglas, amministratore delegato di Alcohol Focus Scotland.

Il governo britannico ha in programma una consultazione sulla questione.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli