Alec Baldwin: difende la troupe di «Rust»

·1 minuto per la lettura

Alec Baldwin ha difeso la sua troupe sul set di «Rust».

Gli ultimi report sulla tragedia avvenuta durante le riprese del film western, in cui ha perso la vita la direttrice della fotografia Halyna Hutchins, parlano di caos e disorganizzazione nell'area del personale. Tuttavia, l'attore ha messo a tacere i rumor, definendo la sua crew come «molto, molto ben oliata».

«La Hutchins era mia amica», ha dichiarato Alec Baldwin nella sua prima intervista rilasciata alle telecamere dopo l'incidente.

«Il giorno in cui sono arrivato a Santa Fe per iniziare le riprese l'ho portata a cena con Joel, il regista. Eravamo una troupe molto, molto ben oliata che girava un film insieme, e poi è successo questo evento orribile».

Attualmente il marito della Hutchins, Matthew, è ancora in stato di shock e l'attore sta cercando di offrirgli il suo sostegno.

«Il ragazzo è sopraffatto dal dolore... Di tanto in tanto si verificano incidenti accidentali sui set cinematografici, ma niente del genere. Questo è un episodio su un trilione. È un evento da uno su un trilione. È sotto shock. Ha un figlio di nove anni. Siamo in costante contatto con loro, perché siamo molto preoccupati per la sua famiglia, suo figlio».

L'attore si augura anche che il tragico incidente porti a un cambiamento, aggiungendo: «Ricordate queste parole: quanti proiettili sono stati sparati in film e programmi TV negli ultimi 75 anni...? Quasi sempre senza incidenti. Quindi ora dobbiamo renderci conto che quando va male - ed è orribile e catastrofico - devono prendere nuove misure».

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli