Alessandra Celentano racconta del litigio con Maria De Filippi: ‘Ci sono rimasta male’


Alessandra Celentano ha parlato del suo litigio con Maria De Filippi ad ‘Amici’. Ospite di ‘Belve’, l’insegnante 55enne ha spiegato che lei e la conduttrice non si sono parlate per un bel po’ di tempo.
Francesca Fagnani le ha domandato: “Una volta, durante una puntata di Amici, addirittura Maria De Filippi è esplosa contro di lei. Le disse: ‘Non capisco cosa ci fai qui ad Amici, perché non dirigi la Scala? Umanamente non sai rapportarti con i ragazzi. Sei proprio scema, se non ti volessi così bene ti caccerei a calci nel didietro. E guarda che non scherzo’. C’è rimasta male di questa cosa e se l’aspettava?”.
Alessandra ha risposto: “Prima di tutto io alla direzione de La Scala ci sono già stata. Quindi ho già dato da quel punto di vista. Non ci sono rimasta perché il mio ex marito mi chiese di venire a vivere a Roma. Quindi hanno coinciso delle cose insieme. Mi è dispiaciuto, altrimenti non avrei mai lasciato il teatro”.
“Se ci sono rimasta male per Maria De Filippi? Ovvio che sì. Come ci siamo chiarite dopo? A dire il vero non ci siamo parlate per un po’ in quel periodo e alla fine certo che ci siamo chiarite. Chi ha chiesto scusa delle due? No, ci siamo chiarite e basta. Però se c’è bisogno io so anche chiedere scusa. Se ho chiesto scusa a qualche allievo? Ma scherza lei, assolutamente non esiste, non è mai successo”, ha poi aggiunto.