Alessandra Mastronardi e Ross McCall: questo matrimonio s'ha da fare (finalmente)?

Di Monica Monnis
·3 minuto per la lettura
Photo credit: ALBERTO PIZZOLI - Getty Images
Photo credit: ALBERTO PIZZOLI - Getty Images

Belli, famosi, affiatati, innamorati: secondo le regole non scritte del gossip dovrebbero essere marito e moglie già da un po'. Non a caso, a cadenza trimestrale, Alessandra Mastronardi e Ross McCall finiscono nelle "pubblicazioni" dei giornali rosa con dettagli sul loro matrimonio italiano all'insegna della privacy. La scorsa estate, in particolare, le news sul loro italian wedding rimandato causa Covid erano praticamente ovunque (rumors in realtà poi smentiti dall'attrice, vedi sotto), ma questa volta sembra essere la volta buona: l'anello c'è ed è finito nel feed Insta di lui, ergo il matrimonio tra la Mastro e il fidanzato s'ha da fare giusto?

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Il giornalista rosa Santo Pirrotta, molto forte sulle indiscrezioni romane, ha spifferato il gossip nella sua rubrica a Ogni Mattina: Alessandra Mastronardi e Ross McCall avrebbero organizzato il loro big day previsto per la prossima estate in Italia, una cerimonia low profile e aperta solo alle loro famiglie. Sarà la volta buona (coronavirus permettendo)? Poche settimane fa, parlando con il settimanale Grazia, la 35enne aveva smentito le voci passate sul matrimonio confermando però l'idea di convolare a giuste nozze. “Non so da dove sia nata questa voce sul web. Un anno fa non avevamo ancora l’idea delle nozze", ha spiegato, "ora ci piacerebbe ma non sappiamo quando: con il Covid è tutto complicato, dobbiamo unire due continenti e tre paesi (Stati Uniti, Inghilterra, Italia). Prima che succeda passerà del tempo". Due mesi possono bastare?

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Ad alimentare le voci su un summer wedding, il post su Instagram che Ross ha pubblicato in occasione della festa delle donne in cui è impossibile non notare un engagment ring "sospetto" e rivelatore all'anulare di Alessandra. “Ho scelto l’eleganza e la classe", ha scritto McCall, "ho scelto l’intelligenza e la forza. Ho scelto l’ammirazione e il cuore. E sei sempre tu". E lei ha risposto con un semplice e potente: "Amore mio…". Romanticismo alle stelle nelle occasioni che contano: "Ei, tu. Si tu. Quella che illumina tutto in un secondo. Quella che mi conosce meglio di chiunque altro e ha il cuore più puro. Quella che scivola incandescente in questo mondo illuminando tutto ciò che incontra. Quella che splende con una graziosa eleganza e grazia. Stai ascoltando? È il tuo compleanno e io ti amo così tanto. Buon compleanno, kiddo. Quest'anno ti si addice", aveva scritto lui per il compleanno 2020 della compagna.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Alessandra e Ross si conoscono tramite amici comuni nel 2017 per poi frequentarsi sul set romano di About Us, il film scritto e interpretato dal regista e attore scozzese classe 1976 conosciuto ai più per il suo ruolo di Matthew Keller in White Collar. Una relazione lontano dai riflettori con pochissimi virgolettati e uscite mondane (splendidi a Venezia 2019). "Ross è come la cioccolata. È romantico e fa tante piccole cose che scaldano il cuore. Per esempio, quando parto mi fa trovare un post-it nella valigia con scritto che gli manco", una delle poche dichiarazioni della Mastronardi sul fidanzato (via Confidenze) risalente allo scorso settembre, "adesso vorremmo un figlio, un progetto concreto che arriverà quando vorrà. Ho amiche che non metterebbero mai al mondo un bambino in questo periodo perché hanno paura. Invece, io no".

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Dal 2018 convivono insieme a Londra con il lockdown prova del nove che hanno superato alla grande: “Abbiamo avuto alti e bassi, ma questa convivenza forzata si è fantasticamente tramutata a poco a poco nella comunione di due caratteri. Ha insegnato a entrambi a riconoscere l’errore in noi, forse il regalo migliore. Stiamo riuscendo ad amalgamarci e, quindi, siamo più forti", le parole di Alessandra a Io Donna che profumano inequivocabilmente di fiori d'arancio...

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.