Alessia Marcuzzi: «Vorrei rifare Harem, è il mio programma del cuore»

·1 minuto per la lettura

Alessia Marcuzzi sta iniziando a pensare a un futuro senza “Le Iene”.

Dalla prossima stagione c'è infatti la possibilità che il programma finora co-condotto insieme a Nicola Savino passi a qualche altro collega.

Motivo per cui, la 48enne di Roma sta ora sondando il terreno in vista di uno spazio che faccia al caso suo.

«Programmi di salute no. Non sono ipocondriaca e quindi non voglio sapere e non voglio vedere nulla, mi devono costringere ad andare dal medico, anche se so che i controlli sono importantissimi», rivela Alessia Marcuzzi a TV Sorrisi e Canzoni vagliando alcune tematiche in voga sul piccolo schermo.

«Un quiz no. Sono sicura che sbaglierei tutto, non ce la farei, direi la risposta giusta prima dei concorrenti - commenta ironica Alessia -. Un programma di sport neanche. Io non capisco nulla di calcio o altro, mi piace solo il nuoto».

Tuttavia, Alessia un sogno nel cassetto lo conserva.

«Rifare “Harem”, è il mio programma del cuore. Parlare in modo confidenziale con donne che da sole e con il proprio impegno sono riuscite a creare qualcosa e a diventare un modello. Non lo dico per vantarmi, ma molte donne si identificano con me perché io mi sono fatta da sola, prima in televisione e ora come imprenditrice nel mondo del fashion e del beauty».