Alimentazione corretta per evitare coliche ai reni

·3 minuto per la lettura
dieta calcoli renali
dieta calcoli renali

I calcoli renali sono una patologia abbastanza comune – talvolta anche di origine genetica – e che non raggiunge livelli di pericolosità grave se riusciamo tenerla sotto controllo con una dieta equilibrata e sana. Vediamo un possibile menu per prevenire questo disturbo.

Calcoli renali: cosa sono e dieta

I calcoli renali somigliano a dei veri e propri sassolini che si accumulano all’interno dei reni, e da questi si fanno strada per raggiungere la vescica e l’uretera attraverso cui sarà possibile espellerli. Spesso i calcoli renali sono formati prevalentemente di sali di calcio e dipendono da diversi fattori: dalla dieta scorretta, da un malfunzionamento del metabolismo, da fattori genetici che ci fanno ereditare questa predisposizione alla malattia, dalle infezioni delle vie urinarie. Questi microsassolini nella maggior parte dei casi non risultano fastidiosi e quasi non ci accorgiamo di averli perché li eliminiamo con le urine. In altri casi, ovvero quando dalla semplice sabbiolina passano ad essere sassolini più grossi, possono creare un blocco nell’uretera e rendere il passaggio dell’urina molto difficoltoso e soprattutto doloroso. Il blocco, talvolta, può essere tale da provocare una colica renale.

Ma qualcosa possiamo farla, a monte, per far sì che tutto ciò accada e tenerci lontani dai calcoli renali: seguire una dieta adeguata e sana, vediamo quale.

Dieta per calcoli renali: tutte le regole

Se vogliamo prevenire l’arrivo di calcoli renali o ne abbiamo sofferto e vogliamo starci attenti, dobbiamo seguire una dieta adeguata. Pare che la dieta mediterranea, la tipica alimentazione italiana, sia quella più adatta per lo scopo. Ma vediamo nello specifico quali sono le linee guida da seguire: non sono tante, ma sono assolutamente fondamentali.

  1. La prima regola, categorica, riguarda l’idratazione: bere tanta acqua durante il giorno è obbligatorio e importantissimo. Bisognerebbe bere almeno un litro e mezzo al giorno.

  2. La seconda, altrettanto importante, riguarda il sale. Il sale è la prima cosa che dobbiamo eliminare quasi del tutto dalla nostra dieta. Ciò significa ridurre quello che mettiamo a tavola ma soprattutto dimenticare alimenti preconfezionati ricchi di sali aggiunti – snack, salatini, nonché insaccati. Da evitare, allo stesso modo, anche gli zuccheri aggiunti.

  3. E’ bene evitare di assumere troppe proteine, specialmente quelle animali, perché andrebbero ad affaticare i reni.

  4. Evitare i grassi saturi, fritti, fast food, alcolici.

Dieta calcoli renali: schema

Per seguire una dieta corretta che ci aiuti a prevenire i calcoli renali non esiste un vero e proprio schema, piuttosto delle buone norme da seguire che prevedono l’assunzione di cibi sani. In genere, si consiglia un’alimentazione di questo tipo:

  • Colazione: yogurt, latte o tè con una dose irrisoria di zucchero (20g), fette biscottate.

  • Pranzo: circa 70g di riso o pasta poco conditi di olio, accompagnati da pesce in bianco (200g) o manzo o pollo (max 150g) e verdure come zucchine, carote, pomodori, lattuga, fagiolini. E’ possibile consumare pochi grammi di pane (40g).

  • Cena: riso o pasta (40g) in brodo, cui seguono carote, insalata o altre verdure oppure un uovo. La frutta di stagione è consigliata sia a pranzo che a cena.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli