Alimentazione e quarantena: il regime alimentare consigliato

alimentazione e quarantena

Una corretta alimentazione è sempre stata considerata elemento indispensabile per uno stile di vita sano; sempre più persone si rivolgono a biologi nutrizionisti e dietologi con documentata esperienza in dietetica e dietoterapia, per essere seguiti nella cura del corpo e del rapporto tra alimentazione, nutrizione e stato del benessere. Per alimentazione bilanciata si intende un regime dietetico sano, un modo equilibrato di alimentarsi sia dal punto di vista qualitativo che quantitativo, prendendosi cura anche della propria salute. Gli esperti ci consigliano di consumare più legumi, frutta e verdura, limitare l’assunzione di grassi, zuccheri, bevande zuccherate, utilizzare poco sale e bere molta acqua, ma non sempre si riesce a seguire questo regime alimentare soprattutto se si è costretti a stare molto in casa.

Alimentazione e quarantena

Soprattutto in questo bruttissimo momento di vita segregata che stiamo vivendo, costretti a subire un periodo di isolamento forzato (quarantena), a causa di questa pandemia da Covid-19 (Coronavirus) che ha coinvolto l’intera nazione italiana (e non solo), l’alimentazione è importantissima per combattere la sedentarietà e rafforzare il sistema immunitario.

È risaputo che un’alimentazione sana aiuta e tiene a bada anche alcune malattie tipo il diabete, problemi cardiocircolatori, problemi cardiaci e ipertensione e va anche a stimolare ed aumentare le difese immunitarie (quello di cui abbiamo bisogno in questo periodo).
Confinati in casa, con attività lavorativa ridotta o quasi nulla, e senza possibilità di svolgere attività fisica, si rischia di introdurre un quantitativo di calorie superiori a quelle consumate, che porterebbe oltre a improbabili aumenti di peso, all’aggravamento di malattie preesistenti, precedentemente citate. Per questo, in queste ore sono molti a chiedersi che tipo di alimentazione adottare per combattere la sedentarietà obbligata.

Il primo consiglio di medici e nutrizionisti, è tenere conto dell’apporto giornaliero di calorie da assumere in base all’età, ponendo particolare attenzione anche alle quantità delle porzioni. Privilegiare alimenti leggeri e facilmente digeribili, tenere sotto controllo gli spuntini (optando per spuntini a base di frutta ), controllare e alleggerire i condimenti, evitare le carni grasse e i prodotti raffinati e ricchi di zucchero.
Preferire le carni bianche ed il pesce, i salumi a basso contenuto glicemico, cereali integrali, insalate, yogurt e formaggi freschi (con moderazione), legumi e passati di verdura che stimolano e rafforzano il sistema immunitario. Mangiare tanta frutta (almeno mezzo chilo al giorno), e tanta verdura, ottimi gli spuntini a base di verdura cruda e le centrifughe.

Idratarsi continuamente, almeno un litro e mezzo di acqua al giorno, (evitando le bibite gasate) in questo modo si idrata la mucosa rendendola più efficiente contro i virus e batteri. Alimentandoci in maniera sana, non ci sarà bisogno di assumere vitamine ed integratori, il nostro organismo sarà in grado di combattere le infezioni e tutte le conseguenze che esse portano, e quando questo brutto momento sarà passato, il nostro corpo e la nostra mente saranno pronti e sani per assaporare la vita e la libertà che in questo periodo ci viene negata!

Praticare sport

Da non sottovalutare, anche se siamo segregati e non possiamo uscire neanche per una passeggiata all’aria aperta, di praticare comunque un po’ di sport. Approfittiamo del tempo a disposizione per fare un po’ di cyclette mentre magari guardiamo un bel film, facciamo un po’ di ginnastica a corpo libero, del tapis roulant (per chi lo possiede) ed anche un po’ di stretching, magari prendendo spunto dai video presenti sul web. Questo connubio (sana alimentazione e movimento fisico) renderanno la quarantena più sopportabile ed il nostro benessere psico-fisico ci ringrazierà!