Alimenti stagionali di aprile, perfetti per stare bene

·3 minuto per la lettura
I cibi di aprile
I cibi di aprile

Seguire la stagionalità degli alimenti assicura una dieta varia e ben bilanciata per il nostro organismo. La natura in questo senso è perfetta e ci vuole in forma in primavera, per questo ci fornisce tutto quello di cui potremmo aver bisogno durante questa stagione, soprattutto energia, sali minerali e vitamine per essere più attivi e beneficiare del periodo primaverile. Rispettare quello che è il ciclo della natura, permettere di sfruttare al meglio le proprietà benefiche di questi alimenti, oltre ad assicurarci vantaggi economici e salvaguardando anche l’ambiente: per mettere in tavola alimenti fuori stagione, siamo costretti ad acquistare frutta e verdura proveniente da lontano, maturata al sole di altri paesi e in alcuni casi meno controllata. Ecco perché è bene rispettare il ciclo che ci propone la natura, quindi vediamo insieme i cibi di aprile ottimi per la salute.

I cibi di stagione ad aprile per la salute

Verdura

È il periodo più adatto per mangiare: Asparagi, Bietole, Carciofi, Cardo, Carote, Cavolfiore, Cavoli, Cicoria, Cipolle, Cipollotti, Fave, Finocchi, Insalata, Piselli, Patate, Porri, Radicchio, Ravanelli, Rucola, Sedano, Spinaci e Zucchine, carciofi, piselli freschi, cipolle e cipollotti, fave fresche.

I piselli freschi contengono vitamine del complesso B, vitamina A, vitamina C, vitamina PP, calcio, ferro, fosforo e potassio.

Anche i carciofi sono una buona fonte di potassio; contengono, inoltre, cinarina, una sostanza che favorisce la diuresi e la secrezione biliare.

Le fave fresche sono nutrienti e poco caloriche, contengono Levodopa, un aminoacido che favorisce la concentrazione di dopamina nel cervello, sono ricche di fibra alimentare, vitamina C e ferro, svolgono un’azione diuretica, possono essere mangiate crude o bollite.

Le zucchine sono ortaggi particolarmente digeribili e sono tra i primi alimenti a poter essere inseriti nella dieta del bambino in fase di svezzamento.

Gli asparagi selvatici danno molto sapore ai risotti e rappresentano un ottimo ingrediente per la preparazione di contorni e torte salate.

Frutta

Arance, Kiwi, Limoni, Mele, Pere e Pompelmo, nespole.

È soprattutto il periodo delle fragole: questi golosi frutti rossi sono un alimento ricco di vitamine e sali minerali, hanno pochissime calorie ed inoltre sono diuretiche, drenanti e depurative.

Attenzione, però, perché favoriscono la produzione di istamina e sono considerati alimenti ad elevato rischio di scatenare un’allergia, si consiglia pertanto di non introdurle troppo presto nella dieta dei bambini e comunque di non farle consumare in grosse quantità nemmeno ai bambini più grandi. È inoltre preferibile non esagerare con le fragole in gravidanza e durante l’allattamento.

Pesce

acciuga, cefalo, dentice, merluzzo, nasello, pesce spada, tonno, triglia, sardina, sgombro, sogliola, spigola.

La carne del pesce è facilmente digeribile e particolarmente ricca di numerose sostanze minerali e proteine.

Mangiare pesce è particolarmente consigliato per prevenire e per ridurre l’accumulo del colesterolo nel sangue: infatti il pesce è particolarmente ricco di acidi linoleici e linolenici, o acidi grassi insaturi ad alta concentrazione di omega 3.

Per capire se stiamo acquistando cibi di stagione, non solo è bene fare attenzione se siano presenti tra quelle che abbiamo elencato, ma anche alla filiera di produzione e da dove arrivano.

Quando parliamo di alimenti di stagione ci riferiamo a quella che troviamo sul nostro territorio, chiaramente i frutti tropicali, ad esempio, non appartengono al nostro clima.