Alloro: proprietà e benefici

·2 minuto per la lettura
alloro
alloro

L’alloro è un arbusto sempreverde che si riconosce per il suo profumo intenso. La pianta, appartenente alla famiglia delle Lauracee, è ricca di proprietà benefiche per la salute. Scopriamole insieme.

Proprietà dell’alloro

L’alloro è una pianta ricca di proprietà e proprio per questo viene impiegata non solo in cucina ma anche in altri campi, per esempio per preparare rimedi naturali, saponi e oli essenziali. I principi attivi contenuti all’interno della pianta sono terpineolo, eucaliptolo, geraniolo e altri che rendono la pianta benefica per la salute.

L’alloro, infatti, favorisce la digestione, allevia le coliche e i problemi di stomaco, favorendo l’eliminazione dei gas intestinali. La pianta è anche un ottimo analgesico, un valido aiuto in caso di dolori mestruali.

L’alloro è anche ricco di vitamina A, utile per la salute della vista, ed è anche un ottimo rilassante, in grado di calmare il nervosismo e lo stress, favorendo il sonno. La pianta è anche un astringente, perfetto in caso di diarrea, e rappresenta un aiuto in caso di dolori reumatici e articolari.

L’alloro aiuta a purificare i reni, a tenere sotto controllo la pressione sanguigna ed è ottimo contro l’alitosi. Infine, è anche un antiossidante che aiuta a combattere i radicali liberi.

Benefici dell’alloro

Utilizzare l’alloro in maniera abituale apporta molti benefici alla salute. La pianta, infatti, tiene sotto controllo il colesterolo e i trigliceridi nel sangue, garantendo così la salute e le funzionalità del cuore e prevenendo ictus e infarti. Inoltre, la presenza di flavonoidi nella pianta aiuta a regolare la pressione arteriosa e ad aumentare le difese immunitarie.

Alloro: come utilizzarlo?

Per beneficiare degli effetti dell’alloro, è possibile assumere la pianta in diversi modi. L’olio essenziale di alloro, ad esempio, è molto utilizzato per effettuare dei massaggi decontratturanti e per lenire i sintomi dell’influenza.

In alternativa, è possibile preparare un ottimo infuso di alloro lasciando in infusione per qualche minuto in acqua bollente 50 grammi di foglie della pianta. La bevanda calda va bevuta se soffrite di problemi di digestione, aerofagia e problemi allo stomaco.

Controindicazioni dell’alloro

L’alloro potrebbe creare allergie nei soggetti più sensibili, per questo occorre fare attenzione alle dosi e non va mai somministrato ai bambini al di sotto dei 6 anni. Bisogna anche evitarne l’uso in gravidanza e durante l’allattamento.

Un uso eccessivo di alloro può causare nausea, vomito e sonnolenza, oltre che possibili dermatiti. Prima di utilizzarlo, perciò, è bene consultare un medico.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli