Amadeus e Fiorello di nuovo insieme: «Non potrei fare Sanremo senza di lui»

·1 minuto per la lettura

Amadeus e Fiorello stanno per riprendersi il palco dell'Ariston.

I rumor sulla terza conduzione consecutiva dei due amici sono stati confermati dal ravennate, che ospite di "Porta a Porta" ha dichiarato a Bruno Vespa: «Tu sai che Fiorello è come se fosse mio fratello. Io non avrei mai potuto fare il primo Sanremo, così come è stato fatto, e tanto meno il secondo Sanremo, se io non avessi avuto Rosario con me».

Insomma, Amadeus non ha nessuna intenzione di prendere le redini di Sanremo senza condividerle con Fiore.

«Per me lui è un fratello, gli voglio bene. Non potrei fare Sanremo senza di lui. E lui, ogni volta che dico questo, mi insulta. Mi dice: "Vedi? Mi fai venire i sensi di colpa, e poi devo venire". Non c'è Sanremo per me senza di lui. Io dico sempre che lui deve essere libero di fare a Sanremo ciò che desidera. La verità è che io non so mai cosa lui fa a Sanremo. E soprattutto non lo voglio sapere, perché dopo 35 anni che lo conosco, mi fa sempre ridere e continuo a pensare che sia il più grande showman che abbiamo».

Il primo è stato il Sanremo della novità, il secondo quello della rinascita, per il terzo i due amici non hanno ancora trovato uno slogan - ma arriverà presto.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli