Amber Heard è diventata mamma e quello che ha da dire sulla maternità è molto potente

·2 minuto per la lettura
Photo credit: Nicholas Hunt - Getty Images
Photo credit: Nicholas Hunt - Getty Images

Da una parte il desiderio di onorare il diritto alla privacy, dall’altra la consapevolezza di essere un personaggio pubblico e in qualche modo dover dar conto dei cambiamenti di status. Amber Heard dopo il burrascoso divorzio da Johnny Depp lontanissimo da una risoluzione che l’ha vista, la vede e la vedrà sulle prime pagine dei giornali (spesso con racconti agghiaccianti e poco lusinghieri), ha provato in tutti i modi a difendere il suo privato con le unghie e con i denti. Oggi però i riflettori se li prende per annunciare al mondo di essere diventata mamma di una bimba lo scorso aprile.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

"Sono così entusiasta di condividere questa notizia con voi. Quattro anni fa ho deciso che volevo avere un figlio", ha scritto su Instagram l'attrice classe 1986 per annunciare la nascita della figlia avvenuta tramite utero in affitto. Quattro anni, quindi, calendario alla mano dal divorzio dall'ex marito Johnny Depp arrivato proprio nel gennaio del 2017 (piccolo ripasso: i due si incontrano nel 2011 sul set di The Rum Diaries, si sposano il 4 febbraio 2015 per dirsi addio quindici mesi dopo per "differenze inconciliabili"). "Volevo farlo alle mie condizioni”, ha continuato Amber in procinto di diventare l'attrice più pagata di Hollywood grazie all'uscita nelle sale del secondo capitolo di Aquaman.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

"Ora apprezzo quanto sia importante per noi donne pensare in questo modo a una delle parti più fondamentali del nostro destino. Spero che arriveremo a un punto in cui è normale non volere un anello per avere una culla", ha detto riferendosi al diritto di diventare genitori anche senza un matrimonio e una famiglia "tradizionale", di poter ricorrere all'adozione o alla maternità surrogata anche per i single o le coppie dello stesso stesso, anche perché un'unione "normale" può essere tossica e creare un ambiente pericoloso per un bambino (e la sua storia ne è la riprova). Amber, attivista nell’ambito dei diritti civili e sostenitrice della comunità LGBTQ+, nel 2010 ha fatto coming out rivelando la sua bisessualità spendendosi molto per le cause arcobaleno e femministe.

Photo credit: Karwai Tang - Getty Images
Photo credit: Karwai Tang - Getty Images

L’anno scorso in aula a Londra nel processo voluto dall’ex marito contro il Sun per diffamazione, che in un articolo lo aveva definito un wife beater ovvero un "picchiatore di mogli" (poi perso dall’attore) si è presentata con la fidanzata Bianca Butti, 39 anni, che i giornali rosa vogliono ancora al suo fianco. Ricapitolando, dopo Depp, Amber ha avuto una relazione con il geek Elon Musk, poi con Vito Schnabel, figlio del geniale e quotatissimo pittore Julian Schnabel e poi con il regista Andy Muschietti. "Una parte di me vuole sostenere che la mia vita privata non sia affare di nessuno. Capisco anche che la natura del mio lavoro mi obblighi a prenderne il controllo. Mia figlia è nata l'8 aprile 2021. Si chiama Oonagh Paige Heard. Lei è l'inizio del resto della mia vita". E il resto scompare.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.
Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli