Amy Schumer, Jennifer Lawrence e tutte le celebrities che hanno partecipato alla marcia per l'aborto

·3 minuto per la lettura
Photo credit: ANDREW CABALLERO-REYNOLDS - Getty Images
Photo credit: ANDREW CABALLERO-REYNOLDS - Getty Images

Qualcuno per caso pensava che le donne americane avrebbero passivamente accettato una legge retrograda e pericolosa come quella del Texas senza battere ciglio? Ovviamente sarebbe stato impensabile e infatti il 2 ottobre sono scese in piazza un po' com'era successo con la Women's March di Washington quando Trump era salito al potere. Un fiume di donne (ma non solo) si è riversato per le strade: sono state 660 in totale le marce organizzate per chiedere che l’aborto rimanga libero, legale e soprattutto garantito dalla Costituzione. Anche le celebrities e le star in USA non si sono tirate indietro e hanno partecipato ai cortei, tenuto discorsi o postato qualcosa sui loro social (il premio per la foto più bella va indubbiamente a Amy Schumer e Jennifer Lawrence).

Schumer è vestita con una tuta blu e un cappello col frontino e in mano ha il cartello "L'aborto è essenziale", Lawrence, invece ha un abito a scacchi che lascia vedere il pancione e un cartello che dice: "Le donne non possono essere libere se non controllano il loro corpo". La foto è stata postata su Instagram da Schumer per ricordare a tutti l'importanza di sostenere la battaglia per l'aborto libero e sicuro anche quando non ti riguarda direttamente. "Io non ho un utero e lei è incinta, ma siamo qui", ha infatti scritto nella caption e il punto infatti non è avere figli o meno, è la libertà di scelta. Schumer, 40 anni, dopo la nascita di suo figlio nel 2019 ha subito un intervento chirurgico per rimuovere utero e appendice a causa dell'endometriosi di cui soffre. Lawrence, invece, è incinta del suo primo figlio dal matrimonio con Cooke Maroney. Una fonte ha recentemente detto a People che "Jen desiderava una famiglia da molto tempo" e che "è molto felice e non vede l'ora di diventare mamma" quindi la sua presenza alla marcia è, se vogliamo, ancora più significativa.

La foto di Schumer ha attirato l'attenzione di Sharon Stone (che ha commentato con un "BRAVA"), di Kate Hudson, di Rosanna Arquette e di Chelsea Handler. Tra le celebrities che hanno mostrato il loro sostegno alla causa ci sono poi anche Alyssa Milano, Bob Weir e Barbara Streisand che ha scritto su Twitter "In Texas, una persona ha il diritto di rifiutare di indossare una maschera durante una pandemia mortale, ma una legge afferma che a una donna non è concesso il diritto di controllare il proprio corpo". La cantante e attrice ha poi spiegato come funziona la nuova norma anti-aborto e invitato tutti a informarsi e ad agire: accettiamo questa legge? Penso che il nostro rifiuto sincero sia chiaro e che questo possa essere l'inizio di una difesa che si ripercuota in tutta la nazione, in particolare negli stati che trattano le donne come cittadini disuguali. Noi non la accettiamo!". La controffensiva è appena cominciata.

Photo credit: Leigh Vogel - Getty Images
Photo credit: Leigh Vogel - Getty Images
Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli