Ancora un crollo alla Marmolada, segnalata una frana a Cina Uomo: in corso un sopralluogo

crollo alla marmolada
crollo alla marmolada

Ancora un crollo alla Marmolada: la frana si è verificata in corrispondenza di Cima Uomo. Sul posto, è in corso un sopralluogo ma sembrerebbe che non vi siano persone rimaste coinvolte nell’incidente.

Ancora un crollo alla Marmolada, segnalata una frana a Cina Uomo

Nel pomeriggio di martedì 16 agosto, la Marmolada ha ricominciato a tremare. Secondo quanto segnalato dalle autorità competenti, una frana di grosse dimensioni si è staccata a Cima Uomo, in corrispondenza del versante che affaccia sulla Valle di Fassa.

Sulla base delle informazioni sinora diffuse, la Protezione civile della Provincia autonoma di Trento ha riferito che dopo la frana è stato organizzato un sopralluogo aereo che ha coinvolto gli esperti del Servizio geologico.

In corso un sopralluogo: non dovrebbero esserci escursionisti coinvolti

A seguito del crollo, sono state attivate le procedure di verifica con effetto immediato. Subito, infatti, sono state allertate le squadre del Soccorso alpino alle quali si sono poi aggiunte quelle dei vigili del fuoco volontari e del nucleo speleo-alpino-fluviale (Saf).

L’obiettivo principale degli esperti chiamati d’urgenza sul campo consiste nel verificare con attenzione le condizioni in cui versa la parete della Marmolada al fine di prevedere il comportamento futuro della parete.

Intanto, è stato riferito che nella frana non sembrerebbero essere rimaste coinvolte persone ma sarà necessario attendere la fine dei controlli prima di escludere con certezza l’eventuale presenza di escursionisti.