Andrea Meza aka Miss Messico è la Miss Universo 2021: ecco cosa sappiamo su di lei

·3 minuto per la lettura

Chissà se tra dieci anni il concorso per Miss Universo esisterà ancora. Forse sarà stato spazzato via dall'avanzare del tempo e della critica severa della Gen Z (tipo gli angeli di Victoria's Secret), forse avremo altre cose a cui pensare o forse la bellezza femminile non sarà più considerata così tanto importante. Chissà. Per il momento però siamo alla sessantanovesima edizione (quella dell'anno scorso è saltata a causa del Covid-19) e hanno partecipato ben 73 ragazze in rappresentanza dei loro Paesi. Nel 2019 a vincere era stata Zozibini Tunzi Miss Sudafrica mentre quest'anno si è aggiudicata la corona di Miss Universo Andrea Meza aka Miss Messico, congratulations! 26 anni e laureata in ingegneria del software, Meza ha battuto Miss Brasile e Miss Perù alle votazioni finali e si è conquistata il titolo di donna più bella in assoluto: ecco cosa sappiamo di lei.

Photo credit: Rodrigo Varela - Getty Images
Photo credit: Rodrigo Varela - Getty Images

Meza è una truccatrice e modella certificata, è appassionata di sport estremi e di Crossfit ed è l'ambasciatrice ufficiale del marchio turistico della città di Chihuahua. Secondo la sua biografia, poi, è anche un'attivista impegnata nella difesa dei diritti femminili all'Istituto municipale per le donne. Nel corso delle premiazione le hanno chiesto cosa pensasse degli standard di bellezza e di come secondo lei stanno gradualmente cambiando. "Oggigiorno la bellezza non è solo il modo in cui ci guardiamo", ha risposto Meza, "Per me, la bellezza irradia non solo nel nostro spirito, ma nei nostri cuori e nel modo in cui ci comportiamo. Non permettere mai a qualcuno di mettere in dubbio il tuo valore". La nuova Miss, poi, ha anche commentato le misure prese per arginare il Covid-19 nell'ultimo anno sostenendo che sarebbe stato importante agire più tempestivamente e mettere al primo posto la salute e la vita delle persone piuttosto che dare priorità ad altri interessi.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Nel corso dello show non sono mancati anche momenti più impegnati. Non è raro, infatti, che le Miss usino la loro voce e visibilità per porre l'attenzione su cause che stanno loro a cuore. Quest'anno a far parlare è stata soprattutto Miss Myanmar, la modella Thuzar Wint Lwin. Durante la finale, in Florida, la ventiduenne ha lanciato un appello contro i generali golpisti che il primo febbraio di quest'anno hanno preso il potere nel suo Paese con un colpo di stato violento. Da allora si susseguono le proteste spesso represse nel sangue e come riporta Repubblica almeno 780 persone sono state uccise e altre 4.000 sono state arrestate. I militari, infatti hanno messo in atto una durissima repressione verso chiunque osi opporsi al loro governo o cerchi di raccontare cosa sta accadendo nel Paese. "Stanno uccidendo la nostra gente. Per favore, aiutateci", ha detto Wint Lwin in un'intervista rilasciata appena arrivata a Los Angeles. Nel corso della prima serata del concorso, poi, quando alle Miss è stato chiesto di sfilare con il costume nazionale del loro Paese, la modella ha portato con sé un cartello con su scritto: "Pregate per il Myanmar". Diciamolo: standard di bellezza e polemiche a parte, queste ragazze sanno il fatto loro.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.