Andrea Nicole, nuova tronista: "Non definitemi transgender, sono donna"

·2 minuto per la lettura
andrea nicole tronista
andrea nicole tronista

Andrea Nicole è la nuova tronista di Uomini e Donne. Da qualche settimana sapevamo che Maria De Filippi aveva scelto una donna transgender, ma non conoscevamo la sua identità. Cosa dobbiamo aspettarci dal suo percorso nel programma mariano?

Andrea Nicole è la nuova tronista

Tra qualche giorno riparte la nuova stagione di Uomini e Donne a tra i nuovi volti ci sarà Andrea Nicole. La tronista, intervistata da Il Fatto Quotidiano, si è raccontata un po’, parlando anche del percorso fatto per diventare donna. Vive a Milano, ha 29 anni e non vuole essere chiamata transgender. “Per anni sono scappata dall’amore“, ha confessato Andrea, ma adesso è pronta per iniziare una nuova avventura nel programma di Maria De Filippi.

Andrea Nicole è la nuova tronista: le prime parole

Nicole lavora come commessa in un negozio d’abbigliamento e svolge questo mestiere da 10 anni. Ha dichiarato:

“Per anni sono scappata dall’amore, mi sono sempre sentita inadatta, inferiore ad altre donne. Forse non abbastanza per la persona che era al mio fianco. Questo senso di impotenza rispetto alla mia inadeguatezza mi ha sempre fatto fuggire prima del dovuto, ho deciso di partecipare per sconfiggere le mie paure. Raccontando la mia storia capirò subito la reazione di chi ho di fronte”.

Come nuova tronista di Uomini e Donne, Andrea spera di trovare un uomo “comprensivo e intelligente“, che sappia apprezzare e valorizzare le sue insicurezze.

Andrea Nicole, nuova tronista: il percorso di transizione

Andrea ha anche parlato del suo percorso di transizione per diventare donna. Fin da bambina ha sentito di appartenere al sesso femminile, ma solo a 15 anni ha avuto il coraggio di parlare con i suoi genitori. Ha raccontato:

“Per loro è stato uno shock, una reazione comprensibile. (…) Ho lasciato loro il tempo di metabolizzare, informarsi, pensarci. A 18 anni ho iniziato ufficialmente il percorso e hanno visto come la mia vita, il mio umore stava cambiando. Si sono resi conto che era la scelta giusta per me”.

Per Nicole il percorso di transizione è stato un periodo molto felice perché stava diventando la persona che voleva davvero essere. In conclusione, ha ammesso che non teme le critiche, ma ci tiene a non essere chiamata transgender. Ha dichiarato:

“Ho visto titoloni secondo me errati. Transgender definisce una persona che è in fase di transizione, io ho completato il mio percorso otto anni fa. Da otto anni anche per la legge italiana sono una donna, sul mio documento c’è scritto sesso femminile. Trono transgender fa gola ma vanifica in qualche modo il mio percorso, non ho fatto questo percorso per essere definita tutta la vita transgender. Sarebbe come non riconoscere un traguardo che ho conquistato, non è stato facile e non ci è voluto poco”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli