Andreoni, 'pillola anti Covid Pfizer sarà di grande aiuto, stabilire a chi darla'

·1 minuto per la lettura

La conferma, da parte di Pfizer, che l'antivirale Paxlovid è efficace nell'evitare le conseguenze gravi di Covid-19 e potrebbe mantenere le promesse anche contro Omicron "è una ottima notizia e" questo farmaco "speriamo di averlo presto in Italia perché potrà essere di grande aiuto nel bloccare il decorso della malattia. Questa pillola antivirale si aggiunge ai monoclonali, ma ha in più il vantaggio del semplice utilizzo. Ora occorre stabilire a chi darla e soprattutto, vista la facilità dell'uso, chi potrà prescriverla". Lo evidenzia all'Adnkronos Salute Massimo Andreoni, primario di infettivologia al Policlinico Tor Vergata di Roma e direttore scientifico della Società italiana di malattie infettive e tropicali (Simit).

"Gli attuali anticorpi monoclonali si devono somministrare in ospedale per infusione - ricorda Andreoni - Le compresse virali potrebbero essere gestite facilmente anche a casa. Un grande aiuto anche in una fase di recrudescenza epidemica, che eviterebbe lo stress sui sistemi ospedalieri".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli