Andrew Garfield: la madre è morta prima delle riprese di «Tick, Tick... Boom!»

·2 minuto per la lettura

Andrew Garfield ha perso la madre Lynn poco prima delle riprese del suo nuovo film musicale «Tick, Tick... Boom!».

Nella pellicola, che segna il debutto alla regia di Lin-Manuel Miranda, l’attore interpreta il compositore e commediografo Jonathan Larson, morto improvvisamente all’età di 35 anni nel 1996 a causa di una dissecazione aortica, lo stesso giorno dell’esordio teatrale del suo musical «Rent».

Per Garfield, dunque, il film rappresenta un doppio tributo, alla madre, uccisa da un cancro al pancreas, e allo stesso Larson.

«Lei è stata la persona che mi ha mostrato la direzione da prendere nella vita - ha dichiarato al New York Times -. Mi ha messo sul percorso giusto. L'abbiamo persa subito prima del Covid, prima di iniziare le riprese, dopo una lunga battaglia contro il cancro al pancreas. Da parte mia, sono riuscito a continuare la sua canzone sull'oceano e sull'onda delle canzoni di Jonathan. È stato un tentativo di onorare lui e il suo lavoro incompiuto e lei e la sua canzone incompiuta e farli incontrare»

«Ero indeciso se condividere o meno questo evento, ma so che si tratta di un’esperienza universale… sono stato fortunato a essere stato al suo fianco mentre se ne andava, le ho letto le sue storie preferite, mi sono preso cura di lei, di mio padre e di mio fratello. Avevo già perso delle persone care, ma la morte di una madre è diverso. La persona che ti ha dato la vita non c’è più. Niente può prepararti a questo evento catastrofico».

Le riprese del film sono state interrotte dopo poche settimane a causa della pandemia, per poi riprendere a ottobre 2020.

Andrew non voleva che la produzione terminasse, poiché grazie al film è riuscito a canalizzare il suo dolore e a trovare una sorta di connessione con la madre.

«Ora il pubblico conoscerà il suo spirito in un modo inconscio, attraverso Jon, è qualcosa che trovo magico e bellissimo».

«Tick, Tick... Boom!» arriverà nelle sale a novembre.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli