Angelina Jolie batte Brad Pitt in tribunale: rimosso il giudice privato

·1 minuto per la lettura

Grande vittoria in tribunale di Angelina Jolie sull’ex marito Brad Pitt.

La star ha infatti chiesto e ottenuto la rimozione del giudice privato John Ouderkirk, colui che sovrintendeva la custodia dei figli della coppia, per conflitto di interessi.

Venerdì, 23 luglio, i giudici del secondo Distretto della Corte d’Appello della California hanno dato ragione alla diva di «Maleficent».

Ouderkirk avrebbe infatti avuto dei rapporti privati con una persona che lavora nel team legale di Pitt, e dunque non poteva essere considerato totalmente imparziale.

«La violazione etica del giudice Ouderkirk, insieme alle informazioni divulgate sui suoi recenti rapporti professionali con l'avvocato di Pitt, potrebbero indurre una persona obiettiva, e a conoscenza di tutti i fatti, a nutrire dei ragionevoli dubbi sulle capacità del giudice di essere imparziale», hanno sentenziato i magistrati. «È richiesta la sua rimozione».

La battaglia per la custodia dei cinque figli minori di Angelina e Brad potrebbe dunque tornare al punto di partenza.

I due attori si sono separati nel 2016, dopo una relazione decennale.

Nel 2019 hanno riacquisito il loro status da single, ma per chiudere definitivamente il matrimonio i due devono trovare un difficile accordo per l’affidamento di Pax, 16, Zahara, 15, Shiloh, 13, e i gemelli Knox e Vivienne, 11.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli