Ansia da acne: cosa fare quando le macchie iniziano a influenzare la tua salute mentale

·2 minuto per la lettura

Chiunque abbia sofferto di acne saprà che può influire sull’autostima.

Sebbene gli inestetismi possano essere dolorosi, l'effetto che hanno sulla salute mentale può diventare altrettanto grave.

Ce ne parla il dottor Kaywaan Khan, direttore medico e medico estetico presso Hannah London, che ci spiega la crescente diffusione “dell'ansia da acne" nella società attuale.

«Poiché l'acne è una condizione visibile della pelle, può avere un profondo impatto sulla salute mentale, sulla fiducia e sull’autostima», ha affermato.

«All’inizio del 2018, una ricerca pubblicata sul British Journal of Dermatology ha scoperto che i pazienti con acne avevano un rischio maggiore di sviluppare una depressione maggiore. Le macchie sono spesso dipinte come una condizione della pelle minore, ma l'acne può avere un impatto su tutti gli aspetti della vita, comprese relazioni, amicizie e lavoro».

Le persone che hanno l'acne spesso evitano di partecipare ad eventi sociali e colloqui di lavoro a causa della loro pelle, si sentono impacciate in pubblico e si ritrovano a pensare costantemente ai loro sfoghi.

Quindi, cosa si può fare per combattere l'ansia da acne? Un buon punto di partenza è fissare un appuntamento con un dermatologo o un esperto di cura della pelle, che non solo sarà in grado di fornire soluzioni, ma indicherà al paziente la giusta direzione per prendersi cura della propria salute mentale.

I trattamenti in clinica includono terapia laser, trattamenti per il viso a LED, peeling chimici e microneedling.

«Il processo di microneedling crea microforature sul viso. Il nostro corpo tratta queste microforature come piccole ferite e risponde aumentando la produzione di collagene che porta alla guarigione della pelle. Un sottoprodotto di questo è il lenitivo per pelle acneica», ha spiegato il dottor Kaywaan.

«Il numero di sessioni necessarie per vedere i risultati dipende dallo spessore, dalla quantità e dal tipo di cicatrici che hai. Per i casi più gravi, saranno necessarie almeno cinque o sei sessioni».

Per alcuni pazienti, anche i rimedi casalinghi possono essere adatti come spiega il dottor Ioannis Liakas, direttore medico di Vie Aesthetics, che loda i benefici del tè verde.

«Il tè verde è un rimedio casalingo che potrebbe aiutare l'aspetto della tua pelle, perché è ricco di antiossidanti», ha detto.

«Applicare il tè verde sulla pelle può aiutare a combattere l'acne combattendo i batteri e anche riducendo l'infiammazione, due delle principali cause dell’acne».

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli