Anthony Hopkins, 45 anni senza alcol: "Mi stavo uccidendo"

Primo Piano
·1 minuto per la lettura

Anthony Hopkins celebra 45 anni senza alcol. "Quarantacinque anni fa oggi ho avuto un campanello d'allarme. Stavo andando incontro al disastro, mi stavo uccidendo", ha svelato l'attore 82enne ai suoi fan postando un video su Twitter.

"Non sono un moralista ma ebbi un messaggio, una vocina che mi diceva, 'Vuoi vivere o morire?' - ha proseguito Hopkins - e mi dissi che volevo vivere. All'improvviso ho provato sollievo e la mia vita è stata straordinaria".

GUARDA ANCHE: Anthony Hopkins lancia una linea di profumi

Il video dell'attore che ha recitato in capolavori quali "Il silenzio degli innocenti", "Elephant Man", e "Il Bounty", solo per citarne alcuni, è un messaggio di speranza e un invito a reagire e a essere coraggiosi.

Hopkins era infatti caduto nell'alcol dopo un periodo difficile culminato nel divorzio dalla moglie, l'attrice Petronella Barker, dalla quale aveva avuto una figlia, Abigail, nata nel 1968. Con la primogenita Hopkins ha chiuso ogni rapporto più di 20 anni fa. “È stata una sua scelta e tale rimane. Ho fatto il massimo, ma se una non vuole far parte della mia vita, ok, va bene così”, aveva rivelato il premio Oscar durante un’intervista.

Ma nel 1975 Hopkins, uno degli attori più stimati e di maggior successo, ha deciso che era arrivato il momento di voltare pagina.

GUARDA ANCHE: Il dolore famigliare di Anthony Hopkins