Antibatterico e antinfiammatorio per il viso: tutte le caratteristiche

·2 minuto per la lettura
acido azelaico benefici
acido azelaico benefici

L’acido azelaico è un acido dicarbossilico saturo prodotto dal fungo Malassenzia furfur ed è possibile trovarlo naturalmente all’interno di orzo, frumento, segale e olio d’oliva. Risulta molto ricco di benefici per la pelle perchè è una componente essenziale della flora cutanea e si può utilizzare anche contro la caduta dei capelli. Scopriamo tutte le caratteristiche di questo rimedio naturale.

Benefici dell’acido azelaico

I benefici dell’acido azelaico sono numerosi in quanto possiede proprietà antibatteriche, antinfiammatorie e antiradicaliche. Questa sostanza viene tipicamente utilizzata nei trattamenti contro l’acne per via della sua azione battericida nei confronti di microrganismi che si trovano sullo stato superficiale della pelle e provocano quindi alcune lesioni cutanee che formano l’acne. L’acido azelaico è utile anche per combattere la crescita dei batteri causata dall’acne nei follicoli e inoltre inibisce anche la formazione sia dei brufoli che dei punti neri. Chi soffre di rosacea potrà sfruttare i benefici derivanti dal prodotto perchè possiede proprietà antinfiammatorie assolutamente utili.

L’acido in questione svolge anche un’efficace azione depigmentante e quindi risulta essere utile per contrastare in maniera molto efficace le macchie scure che spesso l’acne provoca sulla pelle. Oltre a queste azioni utili dal punto di vista estetico, risulta molto efficace anche contro i radicali liberi perchè possiede proprietà in grado di ridurre la formazione di rughe e l’invecchiamento della pelle. L’azione anti-età dell’acido azelaico contrasta nel migliore dei modi anche i fenomeni infiammatori che tipicamente accompagnano l’acne creando dei rossori molto fastidiosi e brutti da vedere. Si può usare sia sotto forma di crema che di olio per migliorare l’aspetto della pelle e mantenerla giovane.

L’alopecia androgenetica, ovvero quella che colpisce sia la popolazione maschile che quella femminile, è fortemente legata agli ormoni androgeni. Per tale motivo, l’acido azelaico associato con la piridossina e lo zinco risulta essere utile per rinforzare gli ormoni e di conseguenza permette di allontanare il rischio di veder insorgere calvizie.