Antonia Fotaras è la bella (bellissima) scoperta di oggi a Venezia 2021

·1 minuto per la lettura
Photo credit: Mondadori Portfolio - Getty Images
Photo credit: Mondadori Portfolio - Getty Images

Alessandro Gassmann ci ha detto che Antonia Fotaras gli ricorda una giovane Laura Morante, per la grazia e il modo di pronunciare le parole. Lei si emoziona. É un complimento che equivale a un 10 e lode e l’intesa col suo regista nel film Il silenzio grande è stata immediata: «Ha avuto fiducia in me e i nostri mondi si sono incontrati. Nel terzo provino mi ha dato indicazioni che per me erano già chiare: mi sono uscite fuori emozioni che lui aveva solo immaginato, senza dirmele».

Il film parla di quei piccoli silenzi in famiglia che diventano muro. «Crea un limbo in cui si sta comodi», dice Antonia, romana, 22 anni tra 2 giorni. «Riuscire a comunicare sentimenti e pensieri è poco confortevole, ma ci rende autentici. Adele, il mio personaggio, prova a rompere il muro del silenzio ma non ha il sostegno necessario intorno».

Photo credit: Gianmarco Chieregato / Photomovies
Photo credit: Gianmarco Chieregato / Photomovies

Antonia era nel cast di Skam Italia e de Il primo re. Meglio di così non potrebbe andare. Certo, se la chiamasse David Fincher… «Ho letto che fa lavorare gli attori in continuazione, non ci sono momenti morti, sperimenti e anche, per esempio, il movimento del collo dev’essere fatto in un certo modo per suscitare quella emozione: mi intriga». Intanto, buon compleanno.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli