Apparecchio fisso: trucchi e consigli per aiutare i bambini

apparecchio fisso bambini

L’apparecchio fisso non è mai ben visto dai bambini, in quanto viene considerato come un impedimento, che una volta messo può causare grande dolore. Molte di queste preoccupazioni la maggior parte delle volte nascono dalla paura stessa del dentista, paura che non fa altro che aumentare la diffidenza verso l’apparecchio. Nonostante i bambini con problemi a metterlo siano sempre in aumento, esistono alcuni pratici trucchetti e consigli che possono aiutarli a vincere questa paura e a vivere il momento dell’applicazione dell’apparecchio con più serenità. Andiamo a scoprirli insieme!

Apparecchio fisso per bambini: i consigli

Molti genitori fanno il fatidico errore di imporre ai loro bambini l’apparecchio con la forza, senza prima chiederlo con gentilezza o quantomeno ascoltare il loro parere. Come avrete già capito, non c’è cosa più sbagliata che cercare di obbligarlo con aggressività. Il bambino deve sentirsi parte della decisione, deve sentire di avere il controllo sul proprio corpo, e sicuramente non accetterà mai di farsi mettere all’interno della bocca per svariati mesi l’apparecchio senza il suo consenso. Non sono pochi i casi di genitori che si sono ritrovato con l’apparecchio rotto perché il loro bambino ha cercato di toglierlo arrivando a romperlo, ricordatevi di cercare sempre di collaborare!

Spiegargli la funzione dell’apparecchio

Non partite mai dicendogli che avete intenzione di fargli mettere l’apparecchio, piuttosto iniziate spiegandogli che esiste un modo per raddrizzare i dentini storti e che non fa assolutamente alcun male. In questo modo sarà quasi sicuramente contento di poter risolvere facilmente il problema, chiedendovi in seguito come si può fare. A quel punto dovrete solo spiegargli in maniera semplice in cosa consiste l’apparecchio, senza scendere troppo in dettagli che potrebbero spaventarlo.

Fargli vedere altri bambini con l’apparecchio

Se arriverà a pensare di essere l’unico con l’apparecchio fisso, sicuramente si tirerà indietro, rifiutando con molta disperazione di recarsi dal dentista. Contrariamente a ciò dovete fargli vedere altri bambini che hanno l’apparecchio, assicurandogli che non è un oggetto che fa male. La cosa migliore da fare sarebbe mettersi d’accordo con un’altra mamma che ha già fatto mettere al proprio bambino l’apparecchio, in questo modo potrà farsi un idea chiara e precisa di cosa dovrà fare, senza crearsi molte problematiche a riguardo.

Aiutarlo nella gestione dell’apparecchio

Se una volta che siete riusciti a fargli mettere l’apparecchio pensate che il vostro lavoro sia finito, vi sbagliate di grosso. L’apparecchio fisso richiede anch’esso un po’ di cura e gestione, che il più delle volte il bambino non può svolgere in modo autonomo. Cercate quindi di aiutarlo sempre nella pulizia mensile del dispositivo, che deve necessariamente essere effettuata con l’aiuto di un adulto, e seguite sempre attentamente i consigli del vostro dentista di famiglia: esistono infatti alimenti e bevande che non possono essere ingerite con l’apparecchio perché potrebbero danneggiarne la struttura o incastrarsi al suo interno. Assicuratevi quindi di prevenire il problema senza farlo pesare troppo, evitate se potete di acquistare o mangiare tutti quegli alimenti proibiti in sua presenza, non fareste altro che aumentare la sua voglia di fare uno strappo alla regola, rischiando però alla fine di danneggiare in modo irreparabile l’apparecchio, andando incontro di conseguenza a ingenti spese per il nuovo acquisto.