Arrestati i ladri dei cani di Lady Gaga

·1 minuto per la lettura

La polizia di Los Angeles ha arrestato cinque persone, tutte sospettate di aver sequestrato i due cani di Lady Gaga e di aver sparato al dogsitter Ryan Fischer.

L’incidente si è verificato il 24 febbraio, mentre la superstar si trovava a Roma per le riprese del nuovo film «House of Gucci».

L’uomo, che ha lottato tra la vita e la morte, oggi è fortunatamente fuori pericolo.

I due bulldog francesi, Gustav e Koji, invece sono stati ritrovati, due giorni dopo il disperato appello della diva del pop, che aveva offerto 500mila dollari di ricompensa per la loro restituzione.

Oggi, come si apprende da fonti della polizia, sono finiti in manette James Jackson, Jaylin White e Lafayette Whaley, tutti sospettati di aver rubato i cani e di tentato omicidio.

I detective sostengono che i tre uomini fanno parte di una gang criminale, già nota alle forze dell’ordine.

Anche Harold White, padre di White, e Jennifer McBride sono stati arrestati poiché si ritiene che entrambi abbiano giocato un ruolo chiave nel piano criminale.

McBride, legata sentimentalmente a Harold White, è la donna che "ritrovò" i cani, dopo che la star aveva offerto la lauta ricompensa.

Si pensa che i criminali abbiano deciso di abbandonare i cani, in seguito al clamore mediatico suscitato dal caso. Allettati dall’offerta di Gaga, hanno così restituito i due animali. Al contempo, la polizia ha però chiesto alla 35enne di non versare la somma promessa fino al termine delle indagini.

Ognuno dei sospettati si trova in carcere con una cauzione da 1 milione di dollari.