Arriva l’auto elettrica da 3.500 euro

Marco Rubino
·3 minuto per la lettura
Arriva l’auto elettrica da 3.500 euro
Arriva l’auto elettrica da 3.500 euro

In India e in Cina sta esplodendo la mania per le piccolissime city car elettriche super economiche a zero emissioni

Il settore delle auto elettriche viene considerato da molti il futuro della mobilità anche se i costi per l’utente restano ancora alti. A far avvicinare sempre più questo futuro fatto di veicoli non inquinanti sono le notizie arrivate da due importanti paesi asiatici, la Cina e l’India, dove sono state presentate al mercato le prime auto elettriche low cost, il cui prezzo non supera i 3.500 euro.

LA CINA E GENERAL MOTORS

Tra le strade del gigante asiatico sta impazzando la Hongguang Mini EV prodotta della joint venture tra le cinesi Saic e Wuling con l'americana GM. Entrata sul mercato lo scorso 24 luglio a soli 28.800 yuan (3.500 euro), in sole tre settimane sono stati venduti oltre 15mila veicoli, rappresentando un successo straordinario anche per un grande mercato come quello cinese. La Hongguang è il terzo modello di quelli elettrici lanciati dalla joint venture: gli altri due sono la due posti Baojun ed un minibus.

LE MISURE

Completamente elettrica, la Hongguang è lunga 2,92 metri (1,94 di passo), è omologata per quattro persone, monta una batteria agli ioni di litio con un’autonomia di 170 chilometri. La velocità massima arriva a 100 chilometri orari e il motore da 13 kW (poco meno di 18Cv) ha una coppia di 85 Nm. Si tratta di una microcar destinata ad un pubblico di automobilisti giovani che abitano nei grandi centri urbani, il cui successo conferma la ripresa del mercato dell’auto in Cina, il più grande del mondo. https://www.youtube.com/watch?v=YZTijpAW6Gg

LA CITY CAR INDIANA

Un’altra city car piccola e leggera arriva dall’India, dove sarà presentata Mahindra Atom, adatta per le esigenze dei grandi centri del paese. Il motore sarà completamente elettrico con circa 15 kilowatt (20 cavalli), permettendo al veicolo di arrivare massimo a 50 chilometri orari per un’autonomia di 80-90 chilometri, sufficienti solo per gli spostamenti urbani quotidiani, ma che gli permetterà di avere una batteria molto piccola. La Mahindra Atom verrà realizzata su una piattaforma leggera, la MESMA48, adatta a potenze comprese tra 6 e 40 kilowatt (fino a 55 cavalli), con un massimo di 120 Newton metro di coppia. https://www.youtube.com/watch?v=KI7gOtIFnd0

FINO A CINQUE PASSEGGERI A BORDO

Nonostante le piccole dimensioni, l’auto potrà trasportare fino a cinque passeggeri grazie a un divanetto posteriore a tre posti, interni minimalisti ma compresi di connettività 4G, grazie alle prese Usb, una base per cellulare e la possibilità di montare un touch screen come opzione. Grazie alla normativa indiana sui quadricicli, la Mahindra Atom potrà fare a meno di ABS e airbag, ma offrirà l’aria condizionata, fondamentale in molte zone del paese. Il lancio sul mercato è previsto a partire dal prossimo marzo e per quanto riguarda il costo, anche questo è ridotto come la city car: 3.500 euro.