Arriva su Netflix il remake italiano di This is Us che, udite udite, si chiama NOI (e ci piacerà assai)

Di Monica Monnis
·2 minuto per la lettura
Photo credit: Elisabetta A. Villa - Getty Images
Photo credit: Elisabetta A. Villa - Getty Images

From Cosmopolitan

Una valle di lacrime e la sensazione di aver sempre bistrattato la famiglia, la casa e gli affetti, che alla fine sono le uniche cose che contano davvero. This is Us è una serie capolavoro che senza effetti scenografici o cliffhanger (allunga brodo) assurdi, lascia il segno e riesce nell'impresa impossibile di rendere la normalità straordinaria. La storia tra passato, presente e futuro dei Pearson's con una colonna sonora da brividi ha toccato le corde giuste e continuerà a farlo fino alla stagione 6 (la numero 5 dal 9 febbraio torna su Fox mentre su Prime Video sono disponibili le prime quattro ndr) e ha solleticato i palati fini della casa di produzione Cattleya che l'anno scorso ha annunciato dalle pagine di Deadline il remake italiano della serie. Noi, questo il titolo, potrebbe arrivare su Netflix molto presto e non ci resta che alzare i calici al cielo.

La pandemia ha messo in stand by molti progetti, ma Noi non sembra essere tra quelli finiti nella lista nera. A conferma del vivo delle trattative per la formazione del cast, una recente intervista rilasciata a Il Fatto Quotidiano da Serena Rossi (Mia Martini dei nostri cuori), che oltre a parlare della sua Mina Settembre, ha risposto così alla domanda su un ipotetico "no" di cui si è pentita. "Questo glielo saprò dire tra qualche tempo. Da poco Netflix mi ha proposto di partecipare alla versione italiana di This Is Us ma si trattava di un contratto di quattro anni e non me la sono sentita", ha detto l'attrice partenopea, "durante le vacanze di Natale ho visto la serie originale, che è un capolavoro, e mi sono chiesta se ho fatto la scelta giusta. Sarebbe stato bello, ma è troppo impegnativo avendo un figlio di cinque anni".

Dunque, Serena Rossi ha parlato di Netflix, di un contratto di quattro anni (per tutte le sei stagioni?) e no, non sono informazioni da poco. Poi, confermando l'interesse e il "contatto", ha dichiarato che non vestirà i panni di Rebecca Pearson (Mandy Moore nell'originale), ma che le telefonate per formare la brigata risalgono a prima delle vacanze di Natale. Benissimo. Se il nome di Lino Guanciale nei panni di Jack Pearson alias Milo Ventimiglia è quasi dato per certo (ed è una super good news), ultimamente si vocifera che Aurora Ruffino (Braccialetti Rossi) potrebbe essere la sua co-star. Pilar Fogliatti, Eugenio Franceschini, Alberto Boubakar Malanchino, Alessandra Angeli, Miguel Gobbo Diaz, Stefania Sandrelli, Riccardo Manera, Raniero Monaco di Lapio e Dario Aita, altri nomi che circolano in rete associati alla serie dei record in versione tricolore. Le riprese potrebbero iniziare “nel corso dell'anno” con la prima stagione in streaming già da fine 2021 o inizio 2022. Prosit.