Asma: tutto su sintomi, cura e cause

asma

Al giorno d’oggi l’asma rappresenta senza dubbio una delle patologie più diffuse sia tra gli adulti che tra i più piccoli. Si tratta infatti di una patologia infiammatoria che colpisce le vie aree e in particolar modo i bronchi. Questi ultimi infatti vengono ostruiti riempiendosi di muco il quale non permette all’aria di circolare adeguatamente. Pertanto i sintomi di chi ha l’asma sono in genere la tosse, una difficoltà respiratoria, un senso di oppressione nella zona toracica e un respiro sibilante. Generalmente tali sintomi non sono presenti contemporaneamente nello stesso individuo e possono avere una maggiore o minore intensità a seconda del soggetto. Inoltre, anche se l’asma può non essere presente per un certo periodo di tempo, bisogna ricordare che è una malattia cronica e pertanto non deve essere assolutamente presa sottogamba poiché potrebbe portare a gravi conseguenze.

Asma: sintomi e cause

Le cause che portano all’asma possono essere diverse e oggi giorno non è ancora possibile indicare con precisione il fattore scatenante. Solitamente comunque giocano un ruolo importante la genetica, l’allergia ad alcune sostanze (come ad esempio lo smog, l’inquinamento o il polline) oppure batteri e virus che fanno infiammare le vie respiratorie e possono portare a delle vere e proprie crisi. Ci sono anche dei casi in cui i soggetti già predisposti possono peggiorare: ad esempio se una donna è incinta, è molto probabile che l’asma aumenti. È bene poi tenere presente che anche l’esercizio fisico potrebbe essere un fattore scatenante della patologia: in tal caso si parla di asma da sport che prevede la manifestazione dei sintomi solamente quando si pratica esercizio fisico. Altre cause che possono scatenare l’asma possono essere lo stato di obesità, il consumo di tabacco, delle cattive abitudini alimentari, fattori ambientali sfavorevoli e l’abuso di farmaci.

Come risolvere il problema

Dal momento che l’asma è una malattia cronica deve essere trattata come tale e necessita di un intervento repentino affinché possa essere curata. Bisogna infatti ricordare che possono essere dei periodi in cui la malattia non si presenta e altri invece in cui potrebbe aggravarsi. Pertanto quando si manifestano i primi sintomi è opportuno rivolgersi immediatamente a un medico affinché possa dare la cura più adatta. Generalmente chi soffre di asma può utilizzare dei farmaci di fondo che devono essere assunti con una certa frequenza (anche quando la malattia non si manifesta) in modo tale da poter controllare la patologia. Ci sono poi anche dei farmaci che possono essere presi all’occorrenza, cioè quando si presenta l’asma. È consigliabile non sospendere mai la terapia dei farmaci dal momento che la malattia potrebbe ripresentarsi da un momento all’altro anche in modo più grave. Pertanto anche se i sintomi sembrano regredire non bisogna mai smettere di prendere i farmaci. In genere per curare l’asma vengono utilizzati farmaci che devono essere assunti per via inalatoria, poiché questo è il modo più semplice e veloce per farli arrivare alle vie respiratorie. È bene inoltre ricordare che la prevenzione è fondamentale quando si tratta di asma. Chi è allergico alla polvere ad esempio dovrebbe evitare di utilizzare tende e tappeti che in casa poiché potrebbero favorire la comparsa della malattia.

Inoltre è opportuno stare alla larga dalle sostanze potenzialmente irritanti e da ciò che potrebbe portare a una crisi respiratoria come ad esempio il fumo, le vernici fresche, il polline oppure i peli di animali. Infine è bene ricordare di rispettare sempre le normali norme igieniche sia in casa che all’esterno.