AstraZeneca, 3 nomine ai vertici dell'azienda in Italia

(Adnkronos) - AstraZeneca Italia annuncia tre ingressi ai vertici aziendali: Leonardo Campanelli in qualità di Direttore della Business unit Cardiovascolare Renale e Metabolica (Cvrm), Maria Teresa Lombardi in qualità di direttore della Business unit Respiratorio e Immunologia e Maria Angela Lentini in qualità di direttore delle Risorse umane.

Campanelli - riferisce una nota aziendale - succede a Filippo Fontana, recentemente nominato presidente e amministratore delegato di AstraZeneca in Austria. In Cvrm la sfida sarà ridefinire la pratica clinica per migliorare e prolungare la vita dei pazienti con malattie cardiovascolari, scompenso cardiaco, malattie metaboliche come il diabete, la steatoepatite non alcolica (Nash) e malattia renale cronica. Lombardi guiderà l'unità Respiratorio e Immunologia che ha l'importante obiettivo di trasformare il paradigma di trattamento puntando a remissione e sopravvivenza, modificando la storia naturale di asma, Bpco, Lupus e migliorando la vita dei pazienti che soffrono di queste patologie. Lentini succede a Tamara Driol, recentemente promossa a Reward Transformation Director nel team globale delle Risorse umane di AstraZeneca in Uk. In questa posizione, Lentini continuerà a dare priorità al benessere delle persone in azienda, all'attrazione e alla crescita dei talenti e alla creazione di un ambiente di lavoro sempre più innovativo e inclusivo, si legge nel comunicato.

"Sono orgoglioso di annunciare queste nomine - commenta Lorenzo Wittum, presidente e amministratore delegato del gruppo farmaceutico anglo-svedese in Italia - che valorizzano una cultura incentrata sul talento. Ci impegniamo ogni giorno a costruire un ambiente di lavoro dove le persone possano esprimersi al meglio, sviluppando competenze sulla base delle proprie ambizioni e dove il benessere, l'inclusione e l'innovazione sono valori chiave: una filosofia che ha permesso ad AstraZeneca Italia di affermarsi come realtà di eccellenza".