AstraZeneca a over 60, circolare ministero Salute

·1 minuto per la lettura

Dopo lo stop al vaccino AstraZeneca per gli under 60, per rari casi di trombosi, arriva la circolare del ministero della Salute con il parere del Cts che cambia la campagna vaccinale contro il Covid in Italia: seconda dose Pfizer e Moderna, in particolare, per gli under 60 che hanno ricevuto la prima dose di AstraZeneca. "Il vaccino Vaxzevria viene somministrato solo a persone di età uguale o superiore ai 60 anni (ciclo completo). Per persone che hanno ricevuto la prima dose di tale vaccino e sono al di sotto dei 60 anni di età, il ciclo deve essere completato con una seconda dose di vaccino a mRNA", Pfizer o Moderna, "da somministrare ad una distanza di 8-12 settimane dalla prima dose", si legge nella circolare 'su Aggiornamento parere Cts vaccini' firmata ieri dal direttore generale della Prevenzione Sanitaria, Gianni Rezza, basato sul parere del Comitato tecnico scientifico.

"Il Comitato tecnico scientifico raccomanda che le Regioni ogni qualvolta promuovano eventi Open Day che sensibilizzano alla vaccinazione anti-Sars-CoV-2, rispettino le indicazioni per fasce d’età, rendendo quanto più possibile l’approccio alla vaccinazione omogeneo sul territorio nazionale", si legge nel verbale n. 27 del Cts, di venerdì scorso, in cui è stato fornito il parere sull'utilizzo del vaccino AstraZeneca a partire dai 60 anni e sulla possibilità, per chi ha già fatto la prima dose, di completare il ciclo con un vaccino a mRna.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli